EUROPA

Non c’è pace tra gli ulivi

15/01/2019
di Francesco Chiappetta

Si parla male degli Stati Uniti d’America ma i risultati sono confortevoli. Si parla bene della Francia e dopo un anno abbiamo dei gillet gialli che a gran voce chiedono le dimissioni di Macron. La May è bersagliata dai suoi uomini di partito e dall’opposizione, doveva essere una novità. Abbiamo notato che anche i paesi anglosassoni come UK possono sbagliare, quest’oggi si saprà forse quale sarà il destino dell’Inghilterra, rimane o esce dall’Europa. Personalmente penso che ci siano delle difficoltà per la May che rischia di essere sfiduciata e quindi anche con una revisione con referendum o no dall’uscita dell’Europa.

In tutto ciò abbiamo visto l’arresto di una persona feroce che ha ucciso delle persone per bene che finalmente è stato preso ed è stato portato nelle carceri sarde. Sono dei segnali positivi per far capire che uno Stato c’è.

Noi lo stiamo notando, nelle pagine di Sentieri Digitali abbiamo scritto più volte auspicando il cambiamento, forse è opportuno non scriverlo più, in quanto è una parola molto usata ma forse taluni non sanno il significato. Non a caso, è difficile, ma secondo noi si definisce cambiamento qualsiasi variazione di una situazione, stato o persona ed è un argomento multidisciplinare. Si confonde spesso il nuovo che non ha nulla a che vedere con il cambiamento. Volendo fare una riflessione, forse è bene dire che bisogna accettare le persone così come sono e probabilmente si andrà verso un positivo cambiamento.

Victor Hugo sembra che abbia detto: “fate come gli alberi: cambiate le foglie e conservate le radici”. Quindi cambiate le vostre idee ma conservate i vostri principi. Il cambiamento può avvenire a livello personale, non a caso si punta affinchè l’essere umano sia libero responsabile, capace di costruire il proprio benessere e che a qualsiasi età si protegge nel modo migliore. In azienda si parla di cambiamento della gestione  definita: change management, e che abbraccia molte attività correlata alla consulenza e alla messa in opera di nuove risorse. Secondo Si-IES questo è finalizzato al cambiamento organizzativo di una azienda che ha necessità di rinnovarsi.

Parlare di cambiamento com’è stato già accennato è difficile, abbiamo provato a dare degli elementi di riflessione, certamente non esaustivi ma con l’obiettivo di crescere e cercare di capire: “cos’è il cambiamento”?


← Torna all’elenco
Disclaimer: alcune foto ed immagini pubblicate sul sito sentieridigitali.it sono tratte da Internet, e pertanto il sito non ne detiene alcun diritto di autore.
Qualora il soggetto ritratto o il detentore dei diritti sia contrario alla pubblicazione, lo segnali, via mail redazione@sentieridigitali.it oppure via tel. 06-5196.6778; la redazione provvedera' tempestivamente a rimuovere il materiale indicato.

© 2007-2018 Sentieri Digitali - Reg. Trib di Roma n. 538/07
Una iniziativa editoriale di SI-IES Istituto Europeo Servizi srl
P. Iva 04032171003