STARTUP

May Mobility: la startup delle navette a guida autonoma

01/10/2018
di Redazione

Approderà nella terza città degli USA, May Mobility, la startup che produce piccoli bus navetta a guida autonoma. May Mobility ha lanciato il suo primo servizio navetta autonomo a bassa velocità a Detroit questa estate. A marzo, la società con sede ad Ann Arbor, Michigan, opererà in almeno tre città degli Stati Uniti. L'azienda, infatti, ha appena annunciato l'intenzione di espandersi a Columbus, nell'Ohio, e prevede di aggiungere un'altra rotta a Grand Rapids, nel Michigan. Una rapida crescita per un'azienda che è stata fondata meno di due anni fa.

May Mobility è diversa dalle altre società che competono per schierare la propria batteria di veicoli autonomi a livello  commerciale. La startup, fondata da veterani nel settore automobilistico, ha sviluppato navette autonome a bassa velocità progettate per correre lungo un percorso specifico nei distretti aziendali o nei campus aziendali e universitari.

La società ha detto che porterà quattro delle sue navette elettriche a sei posti a Grand Rapids. Il progetto pilota inizierà a marzo 2019 e avrà una durata di un anno. Quest'ultimo lancio di navette fa parte di un progetto più ampio chiamato “Grand Rapids Autonomous Mobility Initiative”, che coinvolge realtà del calibro di Consumers Energy, il fornitore automobilistico francese Faurecia, Gentex, Rockford Construction, Seamless e il produttore di mobili Steelcase.

L'obiettivo del programma è quello di studiare in che modo la mobilità influisce sull'infrastruttura delle città e preparare la comunità ai veicoli autonomi. Il progetto si concentrerà anche su come questi veicoli autonomi possono migliorare o influenzare la mobilità degli anziani e dei disabili.

La flotta opererà su una sezione di 3,2 miglia di una linea di autobus esistente che fornisce l'accesso al centro e a due dei quartieri di affari della città. Il percorso comprende 22 fermate, 30 semafori e 12 svolte.

Le navette, che saranno gratuite per i riders, saranno complementari alla DASH, flotta di trasporto esistente della città. Le operazioni per i veicoli di May Mobility saranno ospitate presso gli uffici della Rockford Construction West Side all'interno di Circuit West, un'area che vanta un innovativo sistema di generazione e distribuzione elettrica.

May Mobility ha raccolto $ 11,5 milioni di fondi nel 2018 da BMW iVentures, Toyota AI e altri. Trucks, Maven Venture e Tandem Ventures sono anch’essi investitori nella compagnia.

 

Fonte: TechCrunch


← Torna all’elenco
Disclaimer: alcune foto ed immagini pubblicate sul sito sentieridigitali.it sono tratte da Internet, e pertanto il sito non ne detiene alcun diritto di autore.
Qualora il soggetto ritratto o il detentore dei diritti sia contrario alla pubblicazione, lo segnali, via mail redazione@sentieridigitali.it oppure via tel. 06-5196.6778; la redazione provvedera' tempestivamente a rimuovere il materiale indicato.

© 2007-2018 Sentieri Digitali - Reg. Trib di Roma n. 538/07
Una iniziativa editoriale di SI-IES Istituto Europeo Servizi srl
P. Iva 04032171003