TECNOLOGIA

PMI e Digital Twin

26/04/2019
di Redazione

E’ opportuno analizzare con uno sguardo innovativo il nuovo paradigma industriale del Digital Twin, al fine di valutare le sue possibili applicazioni nel contesto delle PMI.

La trasformazione di un’azienda richiede una riformulazione dal punto di vista delle scelte organizzative, legata all’utilizzo delle nuove tecnologie per la gestione dei flussi informativi e all’attuazione di nuovi modelli di business. Il processo di Trasformazione Digitale è in corso, anche se, da alcuni punti di vista, le opportunità di finanziamento e di supporto, sia a livello nazionale che europeo, non sono particolarmente soddisfacenti.

La quarta rivoluzione industriale e le tecnologie abilitanti per la fabbrica e l’impresa intelligente hanno favorito tale percorso di trasformazione. Volendone descrivere alcune caratteristiche, si può notare come, attraverso la “servitizzazione”, la produzione manifatturiera non sia più intesa unicamente come processo finalizzato alla creazione di un prodotto, ma si sita trasformando in un servizio fruibile da diverse categorie di users. I servizi, d’altro canto, vengono spesso trasformati integrando servizi accessori e personalizzati. L’industria o l’impresa non sono più realtà immodificabili e rigide nel tempo, bensì flessibili e basate su organizzazioni modulari e dinamiche, riorganizzabili a seconda della finalità. L’attività di ricerca e sviluppo di prodotto è oggi molto più rapida, grazie anche all’utilizzo di Analytics e Big Data, superando i tempi lunghi e la laboriosità del passato.

Innovazione vuol dire anche, soprattutto, Impresa 4.0. Tuttavia, è opportuno porre una certa attenzione nell’evitare lo spreco di risorse, associato, in alcuni casi, all’introduzione di tecnologie innovative senza la necessaria programmazione e mappatura dei processi o senza le necessarie competenze.

Secondo SI-IES e il DIHV, è bene avere collegamenti e rapporti di collaborazione con startup innovative al fine di elaborare proposte di implementazione del Digital Twin. Una delle ipotesi di percorso è quella di investigare e comprendere lo stato dell’arte della conoscenza e della relativa adozione del Digital Twin da parte del mondo delle PMI dell’Industria 4.0 del nostro Paese.
Il paradigma del Digital Twin rappresenta la concretizzazione di copie o duplicati virtuali di macchinari, processi, attività e persone, permettendo interazioni semplici e informatizzate con tali virtualizzazioni. Gli oggetti e i processi esistono e vengono gestiti nel mondo dei dati, coerentemente con gli obbiettivi di trasformazione della quarta rivoluzione industriale.

Attraverso il Digital Twin, o Gemello Digitale, le informazioni confluiscono in un unico strumento versatile, in grado di analizzare tutti i flussi informativi e rappresentare un tool evoluto di supporto alle decisioni. Se con Impresa 4.0 la digitalizzazione si può descrivere come un processo di tipo bottom-up, che parte dal mondo fisico e arriva al virtuale, il Digital Twin consente di descrivere il processo come top-down, ovvero che parte dal mondo virtuale, con la nascita digitale del prodotto, e poi viene concretamente materializzato.

Il Digital Twin, inteso come insieme connesso di modelli e sistemi di simulazione, a partire dai dati industriali o di impresa, fornisce uno strumento in grado di avere impatti positivi per l’ottimizzazione dei processi produttivi e di business

← Torna all’elenco
Disclaimer: alcune foto ed immagini pubblicate sul sito sentieridigitali.it sono tratte da Internet, e pertanto il sito non ne detiene alcun diritto di autore.
Qualora il soggetto ritratto o il detentore dei diritti sia contrario alla pubblicazione, lo segnali, via mail redazione@sentieridigitali.it oppure via tel. 06-5196.6778; la redazione provvedera' tempestivamente a rimuovere il materiale indicato.

© 2007-2018 Sentieri Digitali - Reg. Trib di Roma n. 538/07
Una iniziativa editoriale di SI-IES Istituto Europeo Servizi srl
P. Iva 04032171003