TECNOLOGIA

Smart Working

09/01/2020
di Andrea Chiappetta

Lavoro intelligente! Se ne è molto parlato ma con risultati ancora modesti. Abbiamo completato oggi una bozza di progetto sul tema “Infomobility” inserendo nella proposta, oltre all’utilizzo delle tecnologie più avanzate per favorire lo sviluppo di “trasporti intelligenti” per gestire il traffico e migliorare la qualità della vita delle persone, anche la sostenibilità ambientale. Essendo l’ambiente un tema arduo e complesso da affrontare è anche molto pericoloso perché si può correre il rischio di parlare e non fare nient’altro.  
 
Ma come si sono pronunciate le istituzioni sul lavoro intelligente? Per taluni ha aumentato la coesione dei team: la fiducia tra i componenti e un maggiore coinvolgimento per raggiungere gli obiettivi; la motivazione, perché le persone sentono di ricevere fiducia dall’organizzazione e tutto ciò sembra che abbia migliorato il “work-life balance” attraverso la riduzione dei tempi e i costi degli spostamenti.
 
La SI-IES ha trattato questa tematica del lavoro anche nel contesto della trasformazione digitale. Tra le novità inseriamo come avvicinarsi e comprendere al meglio il cliente quando si parla di Business Analysis. Quali sono le parole chiave? A partire dai requisiti, sistemi e soluzioni, come aiutare i Business Analyst a comprendere le reali esigenze del cliente, mettendo in discussione i processi e le abitudini consolidate per suggerire soluzioni alternative e cogliere nuove opportunità di sviluppo. Per capire le esigenze del cliente è necessario osservare il modo in cui viene svolto il lavoro. Capire se il lavoro è individuale oppure si tratta di un team; quali altre parti dell’organizzazione sono coinvolte; qual è l’area geografica; quale tecnologia usano attualmente; di quali sistemi software e hardware dispongono. Sono domande per iniziare a capire come funzionano, o non funzionano, i modelli a disposizione. Tante altre sarebbero le domande da porre al fine di conoscere l’ambiente in cui si lavora ed estrapolare le potenzialità e i punti forti per fornire la miglior assistenza al cliente.

← Torna all’elenco
Disclaimer: alcune foto ed immagini pubblicate sul sito sentieridigitali.it sono tratte da Internet, e pertanto il sito non ne detiene alcun diritto di autore.
Qualora il soggetto ritratto o il detentore dei diritti sia contrario alla pubblicazione, lo segnali, via mail redazione@sentieridigitali.it oppure via tel. 06-5196.6778; la redazione provvedera' tempestivamente a rimuovere il materiale indicato.

© 2007-2018 Sentieri Digitali - Reg. Trib di Roma n. 538/07
Una iniziativa editoriale di SI-IES Istituto Europeo Servizi srl
P. Iva 04032171003