TECNOLOGIA

Rivoluzione 5G protagonista al CES 2019

10/01/2019
di Redazione

Ormai se ne parla molto, come se fosse già in esercizio. Non è così. Le aspettative sono molte, servono investimenti, fantasia e innovazione. In questi giorni anche alla “fiera” di Las Vegas si è parlato di 5G confermando che sarà una rivoluzione. È stata creata una partnership tra Verizon e New York Times per un laboratorio di giornalismo. Il 5G è una promessa molto grande con la tecnologia wireless. Il laboratorio di giornalismo che si intende creare unisce 5G e intelligenza artificiale per rispondere ai bisogni di informazione degli utenti digitali.

Alla “fiera” di Las Vegas nota come CES, acronimo di Consumer Electronic Show, è stato presentato da Samsung uno smartphone prototipo 5G versione S10 (edizione 5G di Galaxy S10). L’innovazione riguarda anche al supporto delle reti 5G. La fiera ha presentato argomenti attuali come l’utilizzo dell’intellgienza artificiale, la tecnologia 5G applicata alla guida autonoma. Il colosso Intel ha presentato dei prototipi innovativi, vedi Intel Xeon Scalable, dotati di capacità avanzate di intelligenza artificiale e memoria. Poi i prodotti per PC desktop Intel Core di iX generazione, oltre a nuovi prodotti a 10nm per OC. Server e stazioni  base per l’accesso alle reti 5G ed i nuovi design di chip basati sulla propria tecnologia di packaging 3D. L’utilizzo della Intelligenza Artificiale: Intel ha nnunciato il Neural Network Processor for Inference NNP-I. La base di chip serve ad accelerare processi decisionali per le aziende con elevati carichi di lavoro. Facebook è uno dei partner di Intel per lo sviluppo NNP-I. Importante il ruolo dei processori per server a 10 nm basato come accennato su tecnologia di processo a 10 nm, il nome in codice è “Ice Lake”.

Atos e l’IA. L’intelligenza artificiale applicata alla operabilità quotidiana per le imprese, con tre prodotti: a)quantum learning machine; codex AI suite Edge Computing Box Prototype. Sono stati presentati qualche mese fa a Parigi.  I numeri del 5G sono previsti 1 miliardo di abbonamenti al 2024, pari al 12% dittui gli abbonati mobili, l’impatto sull’economia del 5G mondiale al 2022 potrà toccare i 4600 miliardi di dollari, il 5% del PIL mondiale. Nel 2018 il 5G è stato testato da 72 operatori ed alla fine del 2019, saranno almeno 25 gli operatori telefonici che lavoreranno il servizio 5G; il totale degli introiti dell’asta delle frequenze in Italia ha toccato i 6,5 miliardi di euro. Infine si stima che la velocità della retea pieno regime potrà superare i 10 gigabit al secondo.

 


← Torna all’elenco
Disclaimer: alcune foto ed immagini pubblicate sul sito sentieridigitali.it sono tratte da Internet, e pertanto il sito non ne detiene alcun diritto di autore.
Qualora il soggetto ritratto o il detentore dei diritti sia contrario alla pubblicazione, lo segnali, via mail redazione@sentieridigitali.it oppure via tel. 06-5196.6778; la redazione provvedera' tempestivamente a rimuovere il materiale indicato.

© 2007-2018 Sentieri Digitali - Reg. Trib di Roma n. 538/07
Una iniziativa editoriale di SI-IES Istituto Europeo Servizi srl
P. Iva 04032171003