TECNOLOGIA

Come la tecnologia rivoluziona la nostra quotidianità

01/12/2017
di Andrea Chiappetta

Prima della chiusura dell’anno riteniamo utile riportare una piccola carrellata di prodotti-servizi che sono già concretamente presenti e taluni prossimi ad uscire sul mercato.

Specdrums è un anello intelligente attraverso cui è possibile riprodurre dei suoni, semplicemente poggiandolo su superfici con tonalità cromatiche differenti. Si tratta di un device bluetooth che, collegato allo smartphone è in grado di riconoscere i colori e di riprodurre i suoni ad esso associati per mezzo di un’apposita APP.

Non possiamo non citare l’altra grande innovazione del momento: FrontRow, la telecamera che registra in diretta la nostra vita. Dotato di due sensori fotografici, è un dispositivo che permette anche di effettuare dirette streaming su Facebook o Youtube. Grazie perciò soprattutto agli smartphone qualsiasi momento della nostra esistenza può essere registrato e trasmesso velocemente online.

Prima dell’arrivo delle stampanti 3D, gli oggetti venivano riparati con tecnologie sottrattive, quali trapano, lima, carta vetrata. Oggi tutto diventa più semplice ed immediato. La stampante 3D utilizza una tecnologia additiva che rende il processo di riparazione più pulito e veloce.  Per eseguire la riparazione basta misurare gli oggetti, riprogettarli, modellarli con un CAD 3D e quindi stamparlo con della plastica.

Un’altra invenzione che merita la dovuta attenzione è stata sviluppata da un gruppo di ricercatori americani, un device che presto potrebbe rendere la realtà aumentata una tecnologia alla portata di tutti. Si tratta di un proiettore da soffitto, il Desktopography, in grado di riflettere immagini interattive su qualsiasi superficie piana e che si avvita come una lampadina. Tale device hi-tech trasmette numerosi oggetti virtuali, attraverso cui, come avviene con un normale touchscreen, l’utente può interagire.

Ma la tecnologia non poteva non intervenire anche sui 5 sensi. Gran parte dei sensi umani sono stati digitalizzati: vista, udito, tatto e olfatto. Manca il GUSTO. Ed è proprio a tal proposito che l’Università di Singapore ha sviluppato un dispositivo in grado di simulare il gusto attraverso un piccolo chip. In base a quanto viene riscaldato o raffreddato, il dispositivo è in grado di riprodurre un sapore che simula quelli più elementari, come dolce o salato.

Questi sono, naturalmente, solo alcuni esempi di tecnologie che stanno rivoluzionando la quotidianità dell’uomo.


← Torna all’elenco
Disclaimer: alcune foto ed immagini pubblicate sul sito sentieridigitali.it sono tratte da Internet, e pertanto il sito non ne detiene alcun diritto di autore.
Qualora il soggetto ritratto o il detentore dei diritti sia contrario alla pubblicazione, lo segnali, via mail redazione@sentieridigitali.it oppure via tel. 06-5196.6778; la redazione provvedera' tempestivamente a rimuovere il materiale indicato.

© 2007-2016 Sentieri Digitali - Reg. Trib di Roma n. 538/07
Una iniziativa editoriale di SI-IES Istituto Europeo Servizi srl
P. Iva 04032171003