AZIENDE

La trasformazione digitale e controllo di gestione

24/06/2020
di Andrea Chiappetta

Sia la SI-IES singolarmente o insieme al Digital Innovation Hub Virtuale hanno affrontato il tema della Digital Transformation. La trasformazione digitale è un processo che è presente in qualunque aspetto della società umana. È una trasformazione abilitata ed è scaturita dalle nuove tecnologie e non si limita a potenziare i processi tradizionali di innovazione e sviluppo ma crea una nuova forma di innovazione caratterizzata da cambiamenti netti e rapidi e coinvolge ogni segmento della società, come l’economia, gli strumenti di comunicazione, il governo, l’informazione, l’arte, la medicina, la scienza.
 
Parliamo di un processo che ridisegna e rende più competitiva l’offerta complessiva del proprio business, tramite la trasformazione dei processi produttivi, l’analisi e l’ascolto delle esigenze di mercato per mezzo delle tecnologie digitali. Approfondimenti in tal senso sono stati fatti dagli economisti del MIT Digital Center of Digital Business e McAfee che descrivono il periodo storico contemporaneo e del prossimo futuro, includendo la quarta rivoluzione industriale.
 
È evidente che siamo in presenza di nuovi modelli di business legati alla trasformazione digitale e le principali tecnologie abilitanti con particolare riferimento ai Big Data e IoT. L’impresa 4.0 richiede la ristrutturazione delle organizzazioni secondo nuovi canoni digitali e non può avere effetto anche sulla gestione delle risorse umane. Ogni aspetto della funzione HR (Human Resource) deve essere reinterpretata alla luce delle nuove opportunità fornite dalla Digital Transformation: è bene ricordare che la Digital Transformation non deve essere intesa come sostituto dei lavoratori, secondo un approccio solamente di cost-reduction, bensì deve intendersi come complementare e accrescere le loro skills.
 
Vi è poi l’organizzazione centralizzata dei dati. I Big Data sono il risultato della raccolta di informazioni da fonti differenti che, sottoposte a tecnologie di analisi (Analytics) fanno sì che se ne ricavi un valore utile all’impresa ed anche all’intera rete di soluzioni attorno all’impresa. I dati che derivano da un monitoraggio di un macchinario, oppure i risultati che derivano dai social network sono tutte informazioni che devono essere diffuse alle singole parti. Il campo dei Big Data e Analytics è un settore che richiede urgentemente personale particolarmente qualificato e competente nel campo di strumenti di analisi e nello stesso tempo siano in grado di agire in modo interdisciplinare e collaborativo per la risoluzione dei problemi.
 
Secondo SI-IES e DIHV la scelta idonea per una impresa è di dotarsi di una unità organizzativa specializzata nella gestione dei dati costituita da gruppi responsabili nella raccolta, aggregazione, analisi ed estrapolazione del valore intrinseco del dato.
 
Per quanto concerne i sistemi di controllo di gestione, si richiedono adeguati supporti informativi al fine di garantire processi decisionali efficaci e tempestivi. Il controllo di gestione è lo strumento che le aziende utilizzano al fine di creare un processo decisionale interno più razionale e finalizzato ad un’efficace responsabilizzazione del proprio management. Infine, il modello di business deve essere quantificato per mezzo di una redazione di opportuni parametri di performance, di natura strategica, finanziaria e non solo.

← Torna all’elenco
Disclaimer: alcune foto ed immagini pubblicate sul sito sentieridigitali.it sono tratte da Internet, e pertanto il sito non ne detiene alcun diritto di autore.
Qualora il soggetto ritratto o il detentore dei diritti sia contrario alla pubblicazione, lo segnali, via mail redazione@sentieridigitali.it oppure via tel. 06-5196.6778; la redazione provvedera' tempestivamente a rimuovere il materiale indicato.

© 2007-2018 Sentieri Digitali - Reg. Trib di Roma n. 538/07
Una iniziativa editoriale di SI-IES Istituto Europeo Servizi srl
P. Iva 04032171003