FORMAZIONE

Smart manufacturing

10/01/2020
di Francesco Chiappetta

Come migliorare la produzione? Un professore del MIT di Boston sta mettendo a punto un programma di produzione intelligente per le operazioni ed i dirigenti delle fabbriche di ingegneria dei metalli leggeri. Il professore ha coinvolto i suoi studenti in aula per effettuare esercitazioni pratiche con un sistema personalizzato di estrusione di fibre da tavolo (si tratta di un processo di produzione industriale di deformazione plastica che consente di produrre dei pezzi tipo tubi, barre, lastre).
 
Si parla di un kit hardware per l’educazione alla produzione, ricco di dati costruito da un numero di studenti laureati del dipartimento di ingegneria meccanica, cinque dei quali hanno anche servito come assistenti di insegnamento per esercitazioni di gruppo il direttore del programma e di sensibilizzazione presso l’università. La preparazione per il programma elaborato includeva molte conversazioni con i dirigenti delle aziende ed un sondaggio “mondiale” dei loro dirigenti e direttori operativi. Nella specie la società iniziò a fabbricare parti in alluminio nel 1888 e ora serve settori impegnativi come quello aerospaziale, automobilistico, architettonico e dei trasporti commerciali. Si è pensato di implementare il settore con la presenza di sensori avanzati, analisi dei dati e l’apprendimento per produrre nuove e funzionali informazioni di fabbrica. È stato necessario fornire un linguaggio tecnico comune ed un quadro tecnologico per pensare, modellare ed implementare la produzione intelligente, sia in senso lato che nel contesto della propria attività ed aiutare a sostenere il loro lavoro per fare una notevole quantità di tutoraggio interno. Gli allievi hanno legato molto bene con la struttura di produzione intelligente.
 
Menzioni di stampa: Dimitris Bertsimas è Boeing Leaders for Global Operations (LGO), professore di management parla con Jim Lawton, collaboratore di Forbes per presentare tutti i leader e l’apprendimento sul posto di lavoro nell’era digitale: “il modello LGO” che offre agli studenti un modo diverso di presentare i ruoli.

← Torna all’elenco
Disclaimer: alcune foto ed immagini pubblicate sul sito sentieridigitali.it sono tratte da Internet, e pertanto il sito non ne detiene alcun diritto di autore.
Qualora il soggetto ritratto o il detentore dei diritti sia contrario alla pubblicazione, lo segnali, via mail redazione@sentieridigitali.it oppure via tel. 06-5196.6778; la redazione provvedera' tempestivamente a rimuovere il materiale indicato.

© 2007-2018 Sentieri Digitali - Reg. Trib di Roma n. 538/07
Una iniziativa editoriale di SI-IES Istituto Europeo Servizi srl
P. Iva 04032171003