EVENTI

Le Vie del Mare. Una modernità senza tempo di una Terra Magna

16/05/2017
di Redazione

A Taranto un convegno sul Sud e sul ruolo del mare quale strumento di interconnessione e di rilancio del Meridione

 

Si terrà martedì 23 maggio, presso l’IISS Pacinotti Fermi di Taranto, “Le Vie del Mare. Una modernità senza tempo di una Terra Magna”, un incontro pubblico sui temi legati al Sud e sul ruolo del Mare quale ponte fra culture e civiltà, strumento di interconnessione, e vera e propria “opera infrastrutturale” per il rilancio della Terra d’Otranto.

Promosso da “Visioni da Sud”, associazione civica che parte da Lecce per proporre una visione innovativa di rilancio della “Terra magna”,organizzato con la collaborazione dell’Istituto IISS Pacinotti, e patrocinato da Confassociazioni, Associazione Italian Digital Revolution, Aica Puglia e Stati Generali dell’Innovazione, prevede, dopo i saluti istituzionali, interventi di autorità e tecnici, nonché un tavolo di lavoro, coordinato da Milly Tucci, Responsabile IASSP e Connfassociazioni per il Sud Italia.

Per Alfredo Foresta, presidente di Visioni da Sud, “Taranto rappresenta da sempre l’emblema della Terra Magna, il Sud, luogo di cultura che ha generato lo sviluppo della civiltà. Oggi quello stesso Sud è il Mezzogiorno, cronica bocciatura dal 1870, e Taranto rappresenta la negazione del suo pensiero, una vergogna dell’Italia e dell’Europa che antepone allo sviluppo la drammatica scelta: il lavoro o la salute. Con questa premessa Visioni da Sud, un movimento politico culturale espressione della società civile, guarda all’Italia e all’Europa con una sua visione propositiva e progressista: un Sud che vuol recuperare il suo storico ruolo di Terra Magna. Allo scadere delle prossime amministrative di giugno 2017, l’appuntamento di Taranto apre un ciclo di incontri dove Taranto, Brindisi e Lecce si confrontano in una prospettiva di sviluppo futuro attraverso una riflessione storico geografica culturale che possa recuperare e reinterpretare la modernità della Magna Grecia. Le rotte marittime del Golfo di Taranto rappresentano ancora oggi la più moderna infrastruttura che collega l’Europa all’Oriente attraverso il Mar piccolo – il più vasto, riparo sicurissimo ed inespugnabile, unico in tutto il mondo (G. D’Annunzio 17.11.1912)” .

Di posizioni molto simili Giuseppe Pirlo, presidente di Aica Puglia, secondo cui “le ‘vie del mare’ vogliono rappresentare un modo alternativo di interpretare il cambiamento, in quanto complementari alle vie di terra verso le quali spesso riponiamo tutta la nostra attenzione. Sono le vie della trasformazione sociale che si devono integrare con quelle dell'esclusiva trasformazione tecnologica, sono le vie dell'inclusione che restano alla base delle vie del progresso, sono le vie di una visione attenta ai Sud del mondo”. Per Andrea Chiappetta, Executive Director della società di Cybersicurezza ed intelligence ASPISEC, “sarebbe utile e opportuno avviare un tavolo di lavoro promosso dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti che coinvolga esperti in un’ottica di cooperazione che metta a fattor comune competenze ed esigenze e produca un piano di azione”. Anche per Filomena Tucci, responsabile Governance Iassp e Confassociazioni Sud concorda che “dieci anni di crisi economica richiedono oggi soluzioni creative e nuove vie di sviluppo. L'unione sarà la risposta del Sud alla crisi”.

All'iniziativa hanno aderito associazioni, aziende, istituzioni. Saranno presenti, inoltre, il consigliere regionale Gianni Liviano e il candidato Sindaco di Lecce Alessandro Delli Noci, attorno al quale si sviluppa il pensiero e la progettualità di “Visioni da Sud” e che, nella sua “visione” europeista e liberale, guarda con attenzione a Taranto e alle possibilità di cooperazione e di costruzione di una rete di Comuni - attraverso le università, i luoghi di cultura, i piani urbanistici – che rilancino il Sud, la sua Storia, la sua identità di “Terra magna”: “La concomitanza delle elezioni amministrative a Lecce e Taranto  -conclude il candidato sindaco leccese - deve divenire momento di confronto che va oltre le impellenze delle singole città e si apre ad una visione più ampia, sovracomunale, interterritoriale, che dovrebbe coinvolgere anche Brindisi. Un protocollo che deve riguardare trasporti, salute, università, turismo”. 

 

Programma

10.00 -10.30 Apertura

Vito Giuseppe Leopardo – Dirigente Scolastico IISS “Pacinotti-Fermi”

Milly Tucci - Responsabile IASSP e Connfassociazioni per il Sud Italia

10.30 - 11.00 Saluti Istituzionali

Nicola Benedetto  - Assessore Trasporti Regione Basilicata

Francesco Russo  - Assessore Logistica Calabria

Giuseppe Pirlo - Presidente AICA Puglia

Maurizio Maraglino - Puglia Startup

Rosalia Maglietta - CNR-ISSIA

11.30 - 11.45 Introduce

Alfredo Foresta – Presidente Visioni da Sud

Tavola Rotonda

Modera: Milly Tucci - Responsabile IASSP e Connfassociazioni per il Sud Italia

Partecipano

Giuseppe Lupelli – Sales Account Manager MSC Crociere

Demetrio Naccari Carlizzi  - MetroItalia

Andrea Chiappetta – Aspisec

Soraya Hogonaga - Colorlessness

Michelangelo Lurgi - Presidente Destinazione Sud

Alessandro Maruccia – Fondazione del Mare

Paolo Rotoni  - Seacreative Group Marche

Francesco Verri - Club Velico Crotone

13.00 - 13.30 Chiusura dei Lavori

Milly Tucci - Responsabile IASSP e Connfassociazioni per il Sud Italia

Alfredo Foresta – Presidente Visioni da Sud

 

 

La S.V è invitata a partecipare.


← Torna all’elenco
Disclaimer: alcune foto ed immagini pubblicate sul sito sentieridigitali.it sono tratte da Internet, e pertanto il sito non ne detiene alcun diritto di autore.
Qualora il soggetto ritratto o il detentore dei diritti sia contrario alla pubblicazione, lo segnali, via mail redazione@sentieridigitali.it oppure via tel. 06-5196.6778; la redazione provvedera' tempestivamente a rimuovere il materiale indicato.

© 2007-2016 Sentieri Digitali - Reg. Trib di Roma n. 538/07
Una iniziativa editoriale di SI-IES Istituto Europeo Servizi srl
P. Iva 04032171003