SALUTE

IA e virus

04/06/2020
di Camilla Santoro

L’intelligenza artificiale, ovvero quel ramo dell’informatica che consente di programmare e progettare hardware e software per dotare le macchine di particolari caratteristiche considerate tipicamente umane, potrebbe essere davvero il punto di svolta per prevenire ulteriori contagi di Covid-19. L’IA, come è successo, in questo caso può scansionare ad esempio le informazioni presenti sui social media che possono considerarsi come indice di manifestazione della diffusione di una epidemia. Parliamo del sito web HelathMap, gestito dal Boston Children’s Hospital che aveva individuato alcune notizie che potessero riferirsi alla nuova polmonite che si stava verificando in Cina.
La catalizzazione delle informazioni e il conseguente allarme che questo sito web è stato in grado di offrire, si traduce nel potenziale enorme che ha l’IA, specialmente in circostanze di emergenza sanitaria di questa portata. Molti però sono ancora spaventati dall’IA sostenendo che andrà a sostituire l’azione umana. Ma in realtà si tratta di tutt’altra visione poiché l’IA affiancherà l’uomo, lo supporterà e magari potrà rendere la vita anche più semplice. Nel contesto di raccolta dei dati, ad esempio, è un potentissimo mezzo che può aiutare l’uomo a scavare e scoprire i comportamenti umani, a trovare la cura per una malattia rara, a migliorare la qualità della vita, a monitorare la situazione attuale che coinvolge l’intero mondo.
 
Si sta cercando di sviluppare degli strumenti utili per monitorare la situazione nel modo più accurato possibile attraverso l’interpretazione dell’intelligenza artificiale.

← Torna all’elenco
Disclaimer: alcune foto ed immagini pubblicate sul sito sentieridigitali.it sono tratte da Internet, e pertanto il sito non ne detiene alcun diritto di autore.
Qualora il soggetto ritratto o il detentore dei diritti sia contrario alla pubblicazione, lo segnali, via mail redazione@sentieridigitali.it oppure via tel. 06-5196.6778; la redazione provvedera' tempestivamente a rimuovere il materiale indicato.

© 2007-2018 Sentieri Digitali - Reg. Trib di Roma n. 538/07
Una iniziativa editoriale di SI-IES Istituto Europeo Servizi srl
P. Iva 04032171003