COMUNICAZIONE

Facebook ha migliorato la gestione e la rimozione dei contenuti illegali e di incitamento all'odio

05/02/2019
di Redazione

Secondo quanto riportato dalla Commissione Europea le principali aziende di social media stanno migliorando le politiche di gestione e rimossione dei contenuti illegali, ora sono stati introdotti dei sistemi per segnalarli più rapidamente. Le cifre pubblicate oggi mostrano che Facebook, Twitter e YouTube riescono a ridurre in media il 72% dei post contenenti discorsi di incitamento all'odio entro 24 ore dalla notifica. Un dato salito in modo sostanzioso dal 28% di due anni fa. La Commissione Europea ha messo in evidenza il caso di Facebook come lodevole per aver raggiunto un tasso di rimozione dell'82%. Facebook è stata anche la società social media più performante in termini di ritorno alle persone che hanno contrassegnato i contenuti con delle illegalità: il 92,6% delle notifiche ha ricevuto feedback da Facebook, rispetto al 60,4% da Twitter e al solo 24,6% di YouTube.

La xenofobia (incluso l'odio contro i migranti) era il tipo di discorsi di incitamento più comunemente riportato (17%), seguito da discorsi relativi all'orientamento sessuale (15,6%) e all'odio anti-musulmano (13%).

V?ra Jourová, commissario europeo per la giustizia, i consumatori e l'uguaglianza di genere, ha dichiarato: "Il discorso dell'odio online non è solo un crimine, rappresenta una minaccia alla libertà di parola e all'impegno democratico. A maggio 2016, ho avviato il “Codice di condotta" per limitare l'incitamento all'odio online, perché avevamo urgente bisogno di fare qualcosa per questo fenomeno. Oggi, dopo due anni e mezzo, possiamo dire che abbiamo trovato il giusto approccio e stabilito uno standard in tutta Europa su come affrontare questo grave problema, proteggendo al contempo la libertà di parola.”


← Torna all’elenco
Disclaimer: alcune foto ed immagini pubblicate sul sito sentieridigitali.it sono tratte da Internet, e pertanto il sito non ne detiene alcun diritto di autore.
Qualora il soggetto ritratto o il detentore dei diritti sia contrario alla pubblicazione, lo segnali, via mail redazione@sentieridigitali.it oppure via tel. 06-5196.6778; la redazione provvedera' tempestivamente a rimuovere il materiale indicato.

© 2007-2018 Sentieri Digitali - Reg. Trib di Roma n. 538/07
Una iniziativa editoriale di SI-IES Istituto Europeo Servizi srl
P. Iva 04032171003