ECONOMIA

Il debito italiano

28/11/2019
di A.Chiappetta, F.Chiappetta

L’agenzia di rating tedesca “Scope” definisce la sostenibilità del debito, il primo vincolo a cui è ancorata la valutazione delle finanze pubbliche dell’Italia. Il debito pubblico e la sostenibilità sono come un mantra. L’agenzia di rating tedesca ha detto che se è vero che la manovra espansiva del 2020 sosterrà l’economia debole, aumentando il potenziale di crescita, è altrettanto vero che la stessa peggiorerà le dinamiche del debito pubblico e del budget nel breve periodo.
 
L’agenzia Scope prevede che la debole crescita economica stimata al ritmo dello 0,6% nel 2020 su base annua nel mese di ottobre, è un fattore che continua ad erodere la sostenibilità del debito italiano. Scope ha un rating BBB+ sul debito italiano, con un Outlook stabile.
 
Per il nostro governo vi è un dilemma che è rappresentato dal continuo gap presente tra i tassi di interesse reali sul debito outstanding ed i tassi reali di crescita economica, anche se l’Italia può al momento indebitarsi a tassi vicini ai minimi record. Questo differenziale impedisce al debito italiano di scendere in quanto la percentuale del PIL compensa negativamente l’impatto che surplus primari fiscali significativi potrebbero avere nel ridurre il debito.
 
Come già accennato, il vincolo vero è la sostenibilità del debito ed una crescita particolarmente modesta intorno allo 0,7% su base annua nel medio termine. Fondamentale sarà seguire il ruolo e le regole dell’UE ed anche l’insediamento dei nuovi commissari.

← Torna all’elenco
Disclaimer: alcune foto ed immagini pubblicate sul sito sentieridigitali.it sono tratte da Internet, e pertanto il sito non ne detiene alcun diritto di autore.
Qualora il soggetto ritratto o il detentore dei diritti sia contrario alla pubblicazione, lo segnali, via mail redazione@sentieridigitali.it oppure via tel. 06-5196.6778; la redazione provvedera' tempestivamente a rimuovere il materiale indicato.

© 2007-2018 Sentieri Digitali - Reg. Trib di Roma n. 538/07
Una iniziativa editoriale di SI-IES Istituto Europeo Servizi srl
P. Iva 04032171003