GIOVANI

La quinta edizione del Premio Italia Giovane

09/11/2018
di Francesco Chiappetta

L’impegno di tanti giovani che gestiscono la famiglia del Premio Italia Giovane cresce di anno in anno, l’Associazione Giovani per Roma presieduta da Andrea Chiappetta è rivolta alle nuove generazioni per riconoscere nei giovani under 35 varie testimonianze da condividere e diffondere nel nostro Paese.

>>> Tutti i vincitori del Premio Italia Giovane 2018 <<<

La Commissione giudicatrice è composta da personalità importanti, a partire dall’autorevolezza del già Ministro Franco Frattini che tra l’altro è Presidente onorario dell’Associazione Giovani Per Roma. Il premio è così importante che anche il Presidente emerito della Repubblica, nel 2014 aveva conferito all’Associazione Giovani Per Roma una medaglia d’oro quale premio di rappresentanza al fine di sostenere l’iniziativa Premio Italia Giovane al servizio del Paese. Questo riconoscimento da parte del Capo dello Stato è stata condiviso anche nel 2015, 2016 e 2017 dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

Il Presidente del Premio, Andrea Chiappetta, ha lanciato l’edizione di quest’anno con un messaggio forte e chiaro: “fatta l’industria 4.0 ora bisogna fare gli italiani 4.0”. Cioè è possibile un cambiamento serio, aiutato anche dalle tecnologie e per mezzo di forze e competenze positive. Si è soffermato sulla Digital Trasformation, sostenendo che il digitale è un approccio pervasivo a 360° che cambia e sta cambiando ed ha già cambiato le nostre vite di tutti i giorni. Il Premio Italia Giovane cerca di creare un rete di talenti, competenze e sfide personali, le giuste ambizioni con tentativi e modelli innovativi affinchè il nostro Paese possa crescere secondo le aspettative, non solo dei giovani ma del popolo italiano nel suo complesso.

Il Premio ha un Comitato d’Onore molto importante che qualifica l’iniziativa. Sono intervenuti tutti i giovani premiati preceduti da un intervento del Prof. Paolo Boccardelli direttore della LUISS Business School che ha ospitato anche quest’anno nella prestigiosa sede di Villa Blanc l’Associazione Giovani per Roma ed il Premio Italia Giovane. I contenuti proposti dai premiati hanno una valenza nazionale ed internazionale, sono state apprezzate le sintesi che ognuno ha inteso presentare ed hanno ricevuto tutti, come si suol dire, applausi a scena aperta.

Interventi importanti da parte di Gennaro Terraciano (Prorettore Università Foro Italico), Fabio Fortuna (Magnifico Rettore Università Niccolò Cusano), Franco Massi(Segretario Generale Corte dei Conti), la Dott.ssa Giuseppina de Marco e il Dott. Tommaso Murè, delegati giovanili per le Nazioni Unite – SIOI 2017.

La serata è stata catalizzata con la presenza illustre e l’intervento del Ministro della Difesa, Elisabetta Trenta, ed in particolare anche dal Vice Presidente del Consiglio e Ministro dell’Interno, Matteo Salvini che ha compreso lo spirito del premio intervenendo con parole significative e di speranza. Per meglio comprenderlo qui di seguito su Sentieri Digitale trovate il video dell’intervento. Un Ministro dell’Interno che pur avendo consiglio dei ministri ha inteso partecipare evidenziando la grande importanza di pesenziare ad un evento che riconosce il talento dei nostri giovani.

Alla conclusione della serata il Presidente Andrea Chiappetta si è tolto la sua spilletta tricolore che rappresenta il premio eccellenza dei giovani che vogliono far crescere il nostro Paese, mettendola all’occhiello della giacca del Ministro Matteo Salvini con l’impegno di diventare un ambasciatore del Premio Italia Giovane nel mondo.

Matteo Salvini alla LUISS di Roma per il “Premio Italia Giovane”

 

La galleria fotografica del Premio Italia Giovane 2018 di Umberto Pizzi

 

Di seguito si riporta un’ANSA sull’evento:

Alla Luiss premio Italia Giovane, onoreficenze ai talenti

Salvini: "Storie bellissime di giovani, tutti devono conoscerle"

(ANSA) - ROMA, 8 NOV - Si è conclusa la quinta edizione del Premio Italia Giovane, iniziativa dell'Associazione Giovani per Roma che ha l'obiettivo di valorizzare giovani talenti 'under 35' condividere e diffondere nella società le loro storie e i successi raggiunti. L'edizione 2018 ha ricevuto anche il riconoscimento della medaglia di rappresentanza del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. La cerimonia ha visto la presenza di esponenti delle istituzioni e del mondo accademico. Presenti Matteo Salvini, ministro dell'Interno; Franco Frattini, Presidente SIOI; Raffaele Oriani, Associate Dean LUISS Business School; Franco Massi, Segretario Generale Corte dei Conti, Fabio Fortuna, Magnifico Rettore Università Niccolò Cusano, Gennaro Terracciano, Pro Rettore Università di Roma Foro Italico. Presenti anche i delegati Giovanili alle Nazioni Unite – SIOI 2017 Giuseppina De Marco e Tommaso Murè. Franco Frattini, presidente del comitato d'onore, ha sottolineato come il premio rappresenta "un messaggio di

ottimismo: in molti casi i giovani premiati questa sera lavorano in Italia e per l'Italia in tantissimi settori. Sono convito che un Paese che si rispetti debba aiutare i propri talenti a

rimanere". "Il Premio Italia Giovane porta alla luce tante storie di giovani eccellenze che meritano di essere conosciute. Il nostro Paese non può che migliorare per dare opportunità ai giovani: meno tasse e meno burocrazia innanzitutto", ha detto il vicepremier Matteo Salvini che durante la serata è stato intervistato da Frattini. Alla platea di 'under 35', scherzando, Salvini ha detto "non fate il mio mestiere" aggiungendo " ma spero che qui dentro ci sia qualcuno che, dopo tanti anni di carriera, decida di mettersi al servizio del proprio Comune o del proprio Paese". "Lo spirito del Premio Italia Giovane rispecchia pienamente la missione della LUISS Business School. Il nostro impegno è quello

di formare giovani talenti e di supportarli nel percorso di crescita personale e professionale, affinché diventino leader consapevoli", ha dichiarato il Prof. Paolo Boccardelli, Direttore della LUISS Business School.

Per il Presidente del Premio, Andrea Chiappetta: "La sfida più grande per la mia generazione è quella di sapere incanalare i grandi cambiamenti tecnologici attraverso forze e competenze positive, cavalcarli, renderli viatico di benessere. Il principale potenziale del Premio Italia Giovane è quello di costituire una rete di talenti che lavora per plasmare un futuro che sappia cogliere le sfide". I 15 premiati dell'edizione 2018 sono il frutto di una selezione tra 150 candidature provenienti da tutta Italia.

VR


← Torna all’elenco
Disclaimer: alcune foto ed immagini pubblicate sul sito sentieridigitali.it sono tratte da Internet, e pertanto il sito non ne detiene alcun diritto di autore.
Qualora il soggetto ritratto o il detentore dei diritti sia contrario alla pubblicazione, lo segnali, via mail redazione@sentieridigitali.it oppure via tel. 06-5196.6778; la redazione provvedera' tempestivamente a rimuovere il materiale indicato.

© 2007-2018 Sentieri Digitali - Reg. Trib di Roma n. 538/07
Una iniziativa editoriale di SI-IES Istituto Europeo Servizi srl
P. Iva 04032171003