COMUNICAZIONE

10 strumenti web per misurare la propria performance SEO

04/06/2018
di Redazione

Vogliamo comprendere qual’è il ranking del nostro sito web dal punto di vista dell’ottimizzazione per i motori di ricerca? Vogliamo misurarne le performance? Esistono alcuni strumenti web per monitorare e analizzare i propri risultati e comprendere dove è meglio intervenire per scalare le SERP organiche di Google e soci.

Quella della SEO (Search Engine Optimization) è un processo di continuo aggiustamento e affinamento del proprio sito web, da svariati punti di vista: contenuti, usabilità, design, struttura, meta tag e molto altro.

Ci sono diversi strumenti quindi da cui è bene cominciare, per il quale è bene tenere un occhio di riguardo nel percorso di mantenimento della competitività in Rete. Se vogliamo le visite degli utenti, non possiamo certamente ignorare determinate KPI.

Vediamo quindi 10 tools utili affinchè la nostra presenza sul web venga indicizzata al meglio:

1 - Ahrefs: uno degli strumenti più apprezzati dagli addetti ai lavori, fornisce dati affidabilissimi per tutti I professionisti del digital marketing.

2 - SEMrush: software marketing che include SEO, social media, traffic e content research.

3 - SEO Spider: è un webcrawler potente e flessibile in grado di eseguire il crawling su siti Web di piccole e grandi dimensioni.

4 - Sitebulb: è la combinazione perfetta di un sistema di enterprise level analysis e data visualization. Esiste in una versione desktop user-friendly sia per Mac iOS che per Windows.

5 - Seomator: è uno strumento progettato per monitorare e verificare le specifiche tecniche e architettoniche di un sito Web, invia un rapporto completo di analisi e valutazione via mail specificando le aree in cui è possibile migliorare.

6 - DeepCrawl: è un web crawler controllabile che ci aiuta ad analizzare il tuo sito web, a capire problemi tecnici per migliorare le prestazioni SEO.

7 - OnCrawl: è un data-driven web-based SEO crawler sviluppato per analizzare i registri di logs al fine di audit aziendali e monitoraggio giornaliero.

8 - Raventool: strumento progettato per gestire e progettare campagne SEO e di advertising.

9 - Serpstat: pacchetto completo per il growth hacking dedicato a PPC, content marketing e SEO. Fornisce tutto l’occorrente di cui abbiamo bisogno per il growth hacking.

10 - MOZ: alla lista non poteva mancare MOZ, uno dei più popolari strumenti per research, linking, optimizations, insights e auditing.

Non tutti questi strumenti sono gratuiti, ma molti offrono una versione di prova, si consiglia quindi di sfruttare questa opzione per avere maggiore consapevolezza delle dotazioni di questi tools, e comprendere quali siano gli strumenti più appropriati per il proprio lavoro da svolgere.


← Torna all’elenco
Disclaimer: alcune foto ed immagini pubblicate sul sito sentieridigitali.it sono tratte da Internet, e pertanto il sito non ne detiene alcun diritto di autore.
Qualora il soggetto ritratto o il detentore dei diritti sia contrario alla pubblicazione, lo segnali, via mail redazione@sentieridigitali.it oppure via tel. 06-5196.6778; la redazione provvedera' tempestivamente a rimuovere il materiale indicato.

© 2007-2018 Sentieri Digitali - Reg. Trib di Roma n. 538/07
Una iniziativa editoriale di SI-IES Istituto Europeo Servizi srl
P. Iva 04032171003