COMUNICAZIONE

Atroce Dilemma

04/05/2019
di R.R.

Non e' difficile gestire i piu'. E' meglio vivere in un periodo di decrescita felice o creare un mondo rancoroso e pieno di invidie che  accusi la porzione piccola di miscredenti felici che il peggio costituisce una strada obbligata per il bene dei residui esseri pensanti: questo il dilemma di crescita e morte per un pensante assiduo alla ricerca del peggio finale.
 
Sembrano concetti astrusi e di difficile intellegibilita', ma in realta' sono azioni e reazioni quasi meccaniche degli  Automi " semiindividuiali" nella ricerca di azioni concrete nel loro nulla istituzionale.
 
Il meno come obiettivo della ricerca del nulla costituisce uno dei massimi  risultati raggiungibili. Meglio del poco, perche' il loro massimo e' la ricerca dell'assenza del bene. 
 
Convincere i piu' non e' difficile, bastera' utilizzare un po' di obiettivi demagogici, elargire avvedutamente un po' di soldi qua e la', utilizzare i mass media con un minimo di abilita' nel solco di obiettivi spesso pretestuosi e con l'utilizzo di tecniche di convincimento di massa anche banali.  Sara' sufficiente utilizzare un minimo di abilita' nel gestire fatti anche di  cronaca nera con una certa noncuranza e doti di stomaco pressocche' impermeabile, facendo divenire titolo da prima  pagina un fatto del tutto marginale, ma potenzialmente a favore delle ns. tesi.
 
Ripetendo e ingigantendo la notizia secondo le necessita' o inventandosi qualche fake news a favore delle ns. tesi politiche, gestendole  con abilita' crescente nel palinsesto dei dogmi giornalieri. 
 
Decrescita felice, crescita infelice, infelicita' sistemica o morale classica, analisi bivalenti, forse domani parleremo di politica vera.
 
Ma domani e' un altro giorno!! 
Il dilemma rimane, la morale politica spicciola si sgretola sempre piu'.

← Torna all’elenco
Disclaimer: alcune foto ed immagini pubblicate sul sito sentieridigitali.it sono tratte da Internet, e pertanto il sito non ne detiene alcun diritto di autore.
Qualora il soggetto ritratto o il detentore dei diritti sia contrario alla pubblicazione, lo segnali, via mail redazione@sentieridigitali.it oppure via tel. 06-5196.6778; la redazione provvedera' tempestivamente a rimuovere il materiale indicato.

© 2007-2018 Sentieri Digitali - Reg. Trib di Roma n. 538/07
Una iniziativa editoriale di SI-IES Istituto Europeo Servizi srl
P. Iva 04032171003