SALUTE

Nasce MOA, l'Associazione Medical Officers per favorire il dialogo medico - paziente

24/09/2010
di Federica Chiappetta

Nei Paesi industrializzati la medicina ha raggiunto livelli di eccellenza che assicurano una efficiente protezione sanitaria ai cittadini. Rimane però aperto il nodo della accoglienza e del dialogo tra il medico e il paziente, punto critico nel processo di diagnosi, assistenza e cura.

L’Associazione MOA, acronimo di Medical Officers Association, è stata fondata il 14 settembre scorso con l’obiettivo primario di favorire il dialogo e la comunicazione tra medico e paziente in ogni ambito medico, in Italia e nel resto del mondo.

Ne è Presidente il Prof. Gianluca Martino Tartaglia, che nel corso della presentazione alla stampa ha dichiarato: “è un grande traguardo la nascita di questa associazione formata da professionisti e tecnici di settore, per colmare la distanza che esiste spesso tra medico e paziente e che ci troviamo ad affrontare in ogni ambulatorio o clinica”.

L'Associazione, che non si prefigge scopi di lucro, si propone di promuovere e valorizzare l’eccellenza operativa dell’accoglienza dei pazienti nell’ambito delle strutture sanitarie, promuovendo una nuova figura professionale: l’esperto di relazioni con i pazienti di strutture sanitarie. Tali esperti riceveranno un’adeguata formazione professionale mediante corsi, incontri e manifestazioni.

L’Associazione si impegnerà a svolgere consulenza e informazione relativamente ai problemi specifici della categoria, raccogliendo ed elaborando segnalazioni su specifici problemi e questioni, favorendo lo scambio culturale tra gli Associati.

All’interno di MOA si promuove la cultura, l’informazione e la ricerca scientifica nell’ambito medico-sanitario tra gli operatori del settore, attraverso i classici canali di comunicazione e con l’organizzazione di convegni, seminari, incontri a tema o didattici.

La mission principale è stimolare la cultura della comunicazione fra medico e paziente, fra struttura sanitaria e utenza, in tutti i suoi aspetti, dalla diagnosi alla divulgazione di informazioni sulla salute, con particolare attenzione al ruolo che l’esperto di relazioni con i pazienti di strutture sanitarie ricopre in questo processo. Ciò al fine di abbattere le distanze comunicative e relazionali, migliorando la pratica clinica e la soddisfazione del paziente.

A breve, l’'Associazione inizierà a organizzare convegni e incontri, coinvolgendo altre associazioni e anche strutture pubbliche di riferimento per la Sanità.

“Medical Officers Association”, il cui acronimo è “MOA”, ha sede legale e sede operativa in Segrate (Milano), in via Martiri della Libertà 58.


← Torna all’elenco
Disclaimer: alcune foto ed immagini pubblicate sul sito sentieridigitali.it sono tratte da Internet, e pertanto il sito non ne detiene alcun diritto di autore.
Qualora il soggetto ritratto o il detentore dei diritti sia contrario alla pubblicazione, lo segnali, via mail redazione@sentieridigitali.it oppure via tel. 06-5196.6778; la redazione provvedera' tempestivamente a rimuovere il materiale indicato.

© 2007-2018 Sentieri Digitali - Reg. Trib di Roma n. 538/07
Una iniziativa editoriale di SI-IES Istituto Europeo Servizi srl
P. Iva 04032171003