POLITICA

Il ruolo della comunicazione politica

29/07/2019
di SI-IES srl

C’è molta gente cresciuta e vissuta con il PCI, PSI, DC e non prende atto che detti partiti sono solo un ricordo. Oggi si parla di 5 stelle, Lega, Fratelli d’Italia, PD, con uomini che quasi nulla hanno a che vedere con il passato sia dal punto di vista culturale e sia dal punto di vista politico.
 
In Europa sono presenti alcune famiglie politiche, teoricamente collocate con chiarezza. E, sempre in Europa, si fa politica giorno dopo giorno cercando di fare alleanze o “piaceri” per la nomina dei presidenti di commissione, magari senza alcuna autorevolezza.
 
Spesso si sente la frase: “sono degli incompetenti”, e altrettanto spesso, come conseguenza/rimedio, si pretende che diventino competenti con un tocco magico. Nel mondo dei ciechi è re chi ha un occhio solo.
 
Ci persone “dotate”, giornalisti per esempio che sono ancorati alla vecchia testata e non provano a sforzarsi a scrivere, a pensare e parlare con un linguaggio diverso. Basta guardare un programma televisivo in questi incontri vetusti ed anche stuccanti ed ascoltare le domande del o dei conduttori: la risposta è vecchia e confezionata.
 
Sono preoccupato perché si parla di cambiamento ma non ci sono i basilari per dire che c’è il rinnovamento! Vi ricorderete Giuseppe Tomasi di Lampedusa.

← Torna all’elenco
Disclaimer: alcune foto ed immagini pubblicate sul sito sentieridigitali.it sono tratte da Internet, e pertanto il sito non ne detiene alcun diritto di autore.
Qualora il soggetto ritratto o il detentore dei diritti sia contrario alla pubblicazione, lo segnali, via mail redazione@sentieridigitali.it oppure via tel. 06-5196.6778; la redazione provvedera' tempestivamente a rimuovere il materiale indicato.

© 2007-2018 Sentieri Digitali - Reg. Trib di Roma n. 538/07
Una iniziativa editoriale di SI-IES Istituto Europeo Servizi srl
P. Iva 04032171003