TECNOLOGIA

Gli eredi degli eroi antichi

14/02/2020
di Camilla Santoro

Il mito di Ulisse ci ha insegnato quanto l’essere umano sia mosso dal desiderio di conoscenza. Ulisse era l’eroe della pazienza, celebrato come il personaggio che ha dovuto patire sofferenze per poter inseguire un unico obiettivo: ritornare a casa dalla moglie e dal figlio. Ma nonostante la distanza dalla patria egli si lascia guidare dalle figure femminili che incontra lungo il suo viaggio, quindi allungando le sue peripezie, poiché gli promettevano la “conoscenza”. Siamo essere umani e razionali e in quanto tali sentiamo la necessità di utilizzare la ragione e il pensiero per sentirci parte di qualcosa, per dare un senso alla nostra esistenza.
 
Curiosità, voglia di andare oltre e scoprire sempre di più caratterizzano ancora oggi l’essere umano. In particolare, gli eredi degli eroi antichi ovvero gli scienziati, i ricercatori, assetati di conoscenza e mai sazi delle risposte che ottengono in quanto è da lì che ripartono con le prossime domande. È il caso della missione “Solar Orbiter”. Si tratta di una sonda che verrà lanciata dal Kennedy Space Center, Florida, per studiare il Sole da vicino. La sonda, infatti, grazie alla forza gravitazionale della Terra seguirà un’orbita ellittica attorno al Sole per studiare i venti solari, i campi elettromagnetici e le particelle energetiche. Si vorrebbe cercare di studiare il funzionamento del sistema solare e la relazione che c’è tra la Terra ed il Sole. Ma non solo questo, gli ambiti in cui gli scienziati pongono le loro curiosità “universali” riguardano la fusione nucleare, la clonazione. Gran parte frutto della curiosità e della ragione, insaziabili e inarrestabili, che non smettono di far andare oltre la mente umana. Così come fu per Ulisse, che aveva un irrefrenabile desiderio di conoscenza. Dante del resto scriveva sommamente: “Fatti non foste a viver come bruti, / ma per seguir virtute e conoscenza”.

← Torna all’elenco
Disclaimer: alcune foto ed immagini pubblicate sul sito sentieridigitali.it sono tratte da Internet, e pertanto il sito non ne detiene alcun diritto di autore.
Qualora il soggetto ritratto o il detentore dei diritti sia contrario alla pubblicazione, lo segnali, via mail redazione@sentieridigitali.it oppure via tel. 06-5196.6778; la redazione provvedera' tempestivamente a rimuovere il materiale indicato.

© 2007-2018 Sentieri Digitali - Reg. Trib di Roma n. 538/07
Una iniziativa editoriale di SI-IES Istituto Europeo Servizi srl
P. Iva 04032171003