SALUTE

Covid-19

02/04/2020
di Francesco Chiappetta

Vi sono alcuni studiosi che lavorano in silenzio. Una via da seguire in questo frangente è quella di avere una analisi che serva a dare subito delle risposte accurate in modo rapido e in situazioni urgente come quella corrente. Si stanno studiando e ricercando scientificamente dei metodi che possano debellare il virus SARS-CoV-2, passato alla cronaca come Coronavirus. Questo virus respiratorio si diffonde principalmente con il contatto diretto: tramite saliva, tossendo e starnutendo o con il tocco di mani che sono contaminate ovvero che non sono ancora state lavate.
 
Non è ancora possibile effettuare dei test rapidi, la cosa più auspicabile in questo momento e di facile applicabilità per conoscere a fondo le modalità di trasmissione e riconoscere quindi i sintomi effettivi. Pertanto, la diagnosi deve necessariamente essere eseguita in laboratori appositi seguendo le indicazioni dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), ovvero su campioni respiratori che si riferiscono a protocolli di Real Time PCR per SARS-CoV-2.
 
Un metodo di ricerca potrebbe essere proprio sulla saliva. È noto che, tramite la saliva, è possibile avere una diagnosi dei tumori benigni delle ghiandole salivari maggiori tramite analisi proteomica; oppure effettuare diagnosi su soggetti affetti da fibromialgia. Infatti, è possibile effettuare dei test sulla saliva per rilevare altre malattie, come ad esempio per il test dell’HIV. Siero prevalenza dell’Human herpesvirus-8 (HHV-8). Mononucleosi dal virus (EBV) tramite saliva. Come si evince, dalla saliva è possibile diagnosticare in maniera non invasiva. È possibile, previa verifica, confermare con prove in laboratorio, attraverso prelievi, e analizzare se si è in presenza di coronavirus o no.

← Torna all’elenco
Disclaimer: alcune foto ed immagini pubblicate sul sito sentieridigitali.it sono tratte da Internet, e pertanto il sito non ne detiene alcun diritto di autore.
Qualora il soggetto ritratto o il detentore dei diritti sia contrario alla pubblicazione, lo segnali, via mail redazione@sentieridigitali.it oppure via tel. 06-5196.6778; la redazione provvedera' tempestivamente a rimuovere il materiale indicato.

© 2007-2018 Sentieri Digitali - Reg. Trib di Roma n. 538/07
Una iniziativa editoriale di SI-IES Istituto Europeo Servizi srl
P. Iva 04032171003