Sostenibilità: non siamo soli

Siamo troppo legati, forse, alla speranza che sia qualcun altro a migliorare il mondo che viviamo dimenticandoci che il mondo non siamo solo noi ma è fatto di intrecci con altre forme di vita.

L’idea è quella di ripensare i fondamenti del nostro agire morale, così dice il filosofo australiano Peter Singer. Soltanto che tra il dire e il fare c’è un oceano ed è proprio quell’oceano che l’uomo sta lentamente distruggendo. Sarebbe opportuno far avvenire il passaggio da un concetto di etica per così dire antropocentrica ad una più “bio-centrica”. Questo non significa che dovremmo per forza rinunciare alla nostra specificità ed individualità ma ricordarci che viviamo in un sistema dove siamo in tanti, dove c’è la vita che ci circonda e per di più sull’unico pianeta popolato.

Stiamo portando avanti la battaglia climatica ma nell’ottica in cui dobbiamo salvare noi stessi, in una visione utilitaristica.

È forse il modo in cui ci stiamo ponendo alla giusta causa che dovremmo modificare. Preservare noi stessi sì, ma considerando anche ciò che ci circonda perché è una catena e, per l’appunto, è un qualcosa composto da diversi elementi. Le battaglie contro l’inquinamento, il riscaldamento globale, la messa in discussione dell’utilizzo di alcune risorse le facciamo sempre considerando i nostri interessi. È per giunta vero che le politiche, ancor di più le campagne elettorali, sono portatrici di un “capitalismo neoliberista” che bene non fa all’attivismo di molti giovani che si sono avvicinati alla politica attraverso la causa ambientalista.

Continuare a coltivare la visione di un “partito degli affari” non porterà certo ad una vita più sostenibile e ci avvicinerà, invece, alla pericolosità del cambiamento dell’equilibrio dell’ecosistema.

Fare investimenti sulle energie rinnovabili e seguire la linea di un Green New Deal fanno parte delle priorità delle agende legislative internazionali. Ed in questo i paesi europei dovrebbero rafforzare la leadership e la cooperazione per valorizzare la propria economia e i preziosi valori che si è data per diventare una potenza autonoma e libera dalle influenze esterne, per favorire la ridefinizione degli equilibri mondiali.

Altri articoli dell'autore

Puoi leggere anche...

565FansLike
1,538FollowersFollow
Advertisment

Ultime notizie

Protagonisti della scena green

Le Nazioni Unite e l’Agenda 2030 hanno chiesto che si aumenti il riciclo e il reimpiego di acqua riducendo così l’inquinamento e il rilascio...

Che direzione stiamo prendendo?

“L’occasione storica per investire sulla sostenibilità”. È stato detto da ogni personalità di rilievo a livello internazionale e, anche in Europa, sta diventando una...

Non solo il digitale, anche l’idrogeno

L’idea non originale viene dal primo ministro del Regno Unito Boris Johnson: “nel campo della tecnologia dell’idrogeno è possibile avere una ripartenza verso il...

Vuoi avere le notizie aggiornate ogni mercoledi?

Iscriviti alla newsletter