PNRR operativo

Si è parlato ancora tanto del PNRR ma, non si riscontrano criteri operativi, anzi vi sono notizie che variano la situazione di comportamento di giorno in giorno e quindi necessita fare una verifica tra l’esistente e le novità.

Bisogna sapere sul PNRR, in sintesi, quanto segue: conoscere il quadro generale del piano, delle sue 6 missioni, e delle loro 16 componenti, le principali novità e le relative ricadute divise per settori e destinatari. Capire il ruolo della PA, al sud, alla ricerca, alla governance e alla dotazione finanziaria del PNRR.

Il Pnrr in sintesi

Il Pnrr la riforma della Pa

Il Pnrr per i Comuni

Il Pnrr per le Imprese

Il Pnrr per le famiglie

Il Pnrr per le Pubbliche amministrazioni

Il Pnrr per la ricerca e l’innovazione

Il Pnrr per il Mezzogiorno

Il Pnrr Governance, attuazione, impatto

Le 16 componenti del Pnrr dotazione finanziaria

Sono un’elencazione che è un vero e proprio programma. È opportuno conoscere tutto, ma poi serve un approfondimento secondo il documento che s’intende esaminare.

Il PNRR prevede anche dei dottorati di ricerca per 7500 borse di studio finanziate come detto con i fondi previsti.

Quindi colore che sono interessati dovranno saltare sul sito dell’Università e ricerca e da altri Ministeri interessati.

Il decreto firmato dal ministro Messa n.350 e 351 del giorno 9 aprile ultimo scorso.

È utile e interessante prenderne atto in quanto i decreti sono anche interessanti in quanto sono collegati alla riforma dei dottorati industriali e se ne parla da tempo e forse adesso è arrivato il momento.

Le risorse sono destinate alle università statali e non statali legalmente riconosciute, incluse le università telematiche e gli istituti universitari  a ordinamento speciale (il Gran Sasso, Science Institut, la Scuola IMT alti studi Lucca, la Scuola universitaria Superiore IUSS di Pavia, la Scuola Normale Superiore di Pisa, la Scuola superiore Sant’Anna di Pisa, la Scuola internazionale superiore di studi avanzati di Trieste.

Si tratta, in tutto di 7500 borse previste per l’anno accademico 2022-2023, per le attività che devono essere avviate entro il 31 dicembre di quest’anno, infatti sono stati destinati 300 milioni di euro di investimenti: 5000 borse per dottorati innovativi che rispondono ai fabbisogni delle imprese e promuovono l’assunzione dei ricercatori da parte di queste ultime 1200 per dottorati di ricerca rientranti, comunque negli ambiti di interesse del PNRR, 1000 per dottorati per la PA, 200 per il patrimonio culturale e 100 per dottorati in programmi dedicati alle transizioni digitali e ambientali.

È utile per gli interessati vedere le riflessioni fatte in tal senso dalla SI-IES e pubblicati sul settimanale online sentieri digitali.

Entrambi i decreti prevedono inoltre che sia possibile usare le borse assegnate sia per potenziare corsi di dottorato già esistenti e sia per attivarne di nuovi, in forma singola o in consorzi anche nell’ambito di dottorati di interesse nazionale.

Francesco Chiappetta
Il prof. Francesco Chiappetta, manager d'azienda, è stato docente universitario di vari atenei. Ha profonda esperienza comprovata da incarichi importanti in azienda leader nel settore delle telecomunicazioni. La sua esperienza diversificata ha l’obiettivo di fornire consulenza direzionale, innovativa e approfondita. E' iscritto all'albo dei giornalisti dal 2005, successivamente nel 2007 pone un’iniziativa editoriale, per la società Si -ies, fondando Sentieri Digitali E-magazine di creatività e tecnologia per la comunicazione d’impresa. L’obiettivo di Sentieri Digitali è dedicato alla Comunicazione d’impresa in senso lato: ovvero dalle grandi imprese alle pmi e gli artigiani, dai professionisti alle PA, dal Marketing agli obblighi d’informazione per le società quotate. L’intero contesto dell’e-magazine è incentrato sui passi evolutivi della trasformazione digitale.

Altri articoli dell'autore

Puoi leggere anche...

567FansLike
1,502FollowersFollow
Advertisment

Ultime notizie

L’acqua

L’acqua vuol dire vita e quindi è un bene primario. Senza fare polemiche è ben rappresentare che la rete idrica del nostro paese a dir...

Comunità Energetica

Il Clean Energy for Europe Package è basato su una proposta della Commissione Europea e precisamente del Novembre 2016 e definisce gli obiettivi e...

ESG

Quando si parla di acronimi si capisce niente. In questo caso il significato è Environmental Social Governance. Sarebbe meglio dire ambiente sociale governance per renderlo più...

Vuoi avere le notizie aggiornate ogni mercoledi?

Iscriviti alla newsletter

LinkedIn
LinkedIn
Share