Povero Maradona

Maradona, Villa Fiorito è per un momento al centro del mondo

Il 25 novembre 2020, si è spento un campione. Diego Armando Maradona è stato un eccellente calciatore. Lui e la sua famiglia provenivano da una località denominata Villa Fiorito, in Argentina. La casetta natale era ubicata al 523 di strada Azamore, zona di Lanùs. Dalle case a pollaio un pellegrinaggio per l’ex re Maradona. Diego Maradona era nato il 30 ottobre del 1960, in questo sobborgo povero e malfamato. Ubicazione a sud di Buenos Aires, oltre il fiume Riachuelo, anche conosciuto come Rio Matanza, che diviene la capitale della periferia. Un posto particolarmente difficile e caratterizzato dalla violenza. I genitori si sono poi trasferiti, al fine di migliorare le loro condizioni economiche.

Gli esordi della brillante carriera

La carriera di Diego inizia giocando con la sua prima squadra denominata “Cebollitas”, le cipolline. Il salto vero è arrivato quando l’Argentinos Junior, all’età di 16 anni, gli fa firmare il primo contratto da professionista. Gli danno una abitazione a La Paternal, quartiere più agiato. Diego porta tutta la famiglia, i genitori ed i sette fratelli. Villa Fiorito sembra già un ricordo lontano: case senza fogne, strade senza luce né acqua potabile, in cui i bambini come Diego erano obbligati a riempire le taniche di acqua dai pozzi di Ingeniero Budge. Oggi, molti di quei piccoli fanno da corrieri della droga nei quartieri ricchi di Buenos Aires. Qualche anno fa, una delle tante fidanzate di Maradona era una ragazza de Barrio col moroso in carcere. Diego la conobbe ad una serata, le fece lasciare l’uomo, sistemò l’aspirante nuova suocera in una bottega d’abiti tarocchi, e quando tutto finì, fu l’ultimo taglio con il natio borgo selvaggio.

Tristi realtà

I familiari di Maradona volevano un omaggio pubblico breve, per non arrivare al buio nel cimitero. Diego è morto solo in una casa che non era neanche la sua, senza la famiglia vicino, triste, solitario finale. Il parente più vicino che l’ha visto prima che morisse nell’abitazione in affitto, è stato suo nipote, Johnny Esposito, figlio della sorella Maria Rosa. Questa la triste realtà. Chi è stato vicino a Diego? Le cinque sorelle, i due fratelli, o i suoi cinque figli avuti con quattro donne diverse? Nove sono i nipoti.

Molto sfortunato nella sua sconfinata fortuna

Su Diego molti hanno speculato, molti sono entrati nella sua vita in maniera scorretta. Offriva esempi come calciatore con voto 10, mentre per il resto un viso solo negativo. Peccato che il mondo religioso che è particolarmente informato, non ha fatto cenno ad invitare forse a pregare per una persona perfetta per il calcio, ma non come ad esempio di vita per i giovani. In questi casi non si trova quasi mai il giusto equilibri, prevale lo sfruttamento della circostanza da utilizzare e senza alcuna vergogna.

Francesco Chiappetta
Francesco Chiappetta
Il prof. Francesco Chiappetta, manager d'azienda, è stato docente universitario di vari atenei. Ha profonda esperienza comprovata da incarichi importanti in azienda leader nel settore delle telecomunicazioni. La sua esperienza diversificata ha l’obiettivo di fornire consulenza direzionale, innovativa e approfondita. E' iscritto all'albo dei giornalisti dal 2005, successivamente nel 2007 pone un’iniziativa editoriale, per la società Si -ies, fondando Sentieri Digitali E-magazine di creatività e tecnologia per la comunicazione d’impresa. L’obiettivo di Sentieri Digitali è dedicato alla Comunicazione d’impresa in senso lato: ovvero dalle grandi imprese alle pmi e gli artigiani, dai professionisti alle PA, dal Marketing agli obblighi d’informazione per le società quotate. L’intero contesto dell’e-magazine è incentrato sui passi evolutivi della trasformazione digitale.

Altri articoli dell'autore

Puoi leggere anche...

565FansLike
1,538FollowersFollow
Advertisment

Ultime notizie

Coronavirus: la plastica, il virus ecologico dell’epidemia.

Il virus ecologico dell'epidemia Il virus ecologico dell'epidemia, ovvero la plastica, è cresciuto in modo esponenziale dall'inizio della pandemia. Ciò ha suscitato preoccupazione in un...

E-mobility

Innovazioni importanti nel campo dell'e-mobility Chi crede nell’innovazione e nella trasformazione digitale non ha difficoltà ad applicare questo ragionamento anche per ciò che riguarda le...

Protagonisti della scena green

Le Nazioni Unite e l’Agenda 2030 hanno chiesto che si aumenti il riciclo e il reimpiego di acqua riducendo così l’inquinamento e il rilascio...

Vuoi avere le notizie aggiornate ogni mercoledi?

Iscriviti alla newsletter

LinkedIn
LinkedIn
Share