Draghi Assillato

Abbiamo la fortuna di avere un Presidente del Consiglio del nostro Paese stimato per i suoi trascorsi e per la sua gestione attuale a livello internazionale. È stato riconosciuto questo ruolo ormai da tutti. Adesso c’è l’incontro importante del G20 a Roma che, tra l’altro, crea preoccupazione per persone che professionalmente fanno i disturbatori.

Draghi ha, inoltre, il problema che viene da lontanissimo. Monte dei Paschi, per molti anni, è stato utilizzato sul piano politico fino ad arrivare ad un dissesto finanziario mentre Unicredit è uscito ufficialmente dal tavolo delle trattative a causa di un esborso di 8 miliardi, che significherebbe affossare Unicredit stesso.

Il nostro Paese ha il record dei fallimenti, partendo dal Monte dei Paschi per finire con dall’Alitalia, giusto per portare solo due esempi che, sul piano della demagogia, tendevano ad enfatizzare la tutela dei posti del lavoro e il tirare avanti il più possibile.

Adesso, tutti ci dimostriamo europeisti fino a quando ci fa comodo. Infatti, quando si interviene per parlare di aiuti di Stato o risposte, comunque negative, diventiamo immediatamente sovranisti.

Questa è una filosofia sbagliata, in quanto o si aderisce all’Europa, nel bene o nel male, o altrimenti si creano sbandamenti e problemi, oltre che per il Paese, soprattutto per i cittadini ben pensanti.

Una buona notizia viene dall’EMA, che ha iniziato la revisione del farmaco anti-Covid chiamato Molnupiravir e sviluppato da Merck Sharp & Dohme per uso orale. Questa pillola dovrebbe essere pronta per Natale ma di esse se ne parla relativamente poco, concentrando l’attenzione sui vaccini e forzando la mano su chi né è preoccupato quando piuttosto sarebbe opportuno tranquillizzare, proprio parlando della pillola in questione.

Oggi il Presidente del Consiglio riceve i sindacati per parlare di pensione. Sono oltre vent’anni che si parla di questo argomento creando scombussolamenti e programmi individuali dei lavoratori che non sono in grado di fare una programmazione, non solo per sé stessi ma correlata anche alla famiglia ed, in particolare, ai figli.

Cercare di evitare di avere in casa un papà giovanissimo, che il suo impegno è quello di fare la spesa e di leggere giornali vecchi o al massimo una rilettura di vecchi libri. Speriamo che il Presidente del Consiglio sappia dare delle rispose che abbiano la giusta durata, evitando il revival sulle pensioni che, certamente, non aiuta il Paese.

Un invito a tutti a non essere “petulanti” nel voler parlare di fascismo e di comunismo, in quanto nessuna famiglia si alza la mattina mettendo sul terrazzo la bandiera di appartenenza.

È un periodo storico che ormai saranno i libri per gli studenti i soli a far capire il dramma di queste due entità politiche che hanno lasciato il segno su molte famiglie con particolare dolore.

Francesco Chiappetta
Il prof. Francesco Chiappetta, manager d'azienda, è stato docente universitario di vari atenei. Ha profonda esperienza comprovata da incarichi importanti in azienda leader nel settore delle telecomunicazioni. La sua esperienza diversificata ha l’obiettivo di fornire consulenza direzionale, innovativa e approfondita. E' iscritto all'albo dei giornalisti dal 2005, successivamente nel 2007 pone un’iniziativa editoriale, per la società Si -ies, fondando Sentieri Digitali E-magazine di creatività e tecnologia per la comunicazione d’impresa. L’obiettivo di Sentieri Digitali è dedicato alla Comunicazione d’impresa in senso lato: ovvero dalle grandi imprese alle pmi e gli artigiani, dai professionisti alle PA, dal Marketing agli obblighi d’informazione per le società quotate. L’intero contesto dell’e-magazine è incentrato sui passi evolutivi della trasformazione digitale.

Altri articoli dell'autore

Puoi leggere anche...

567FansLike
1,503FollowersFollow
Advertisment

Ultime notizie

Le cryptovalute e il metaverso

Come si è già avuto modo di scrivere in precedenza (per riferimenti, si veda questo link) il metaverso rivoluzionerà il mondo come lo conosciamo,...

DECALOGO PER CONTRIBUIRE DA SUBITO AD UN AMBIENTE PIU“GREEN”

Cosa possiamo fare noi - da subito - per l’ambiente, in modo da lasciare ai nostri figli un mondo meno inquinato e non destinato...

Ambiente e COP26

Ambiente Parlare di ambiente, ormai, è diventata una moda, speriamo di no! Le tecnologie e i processi innovativi sono di aiuto all'ambiente. Per esempio, anche...

Vuoi avere le notizie aggiornate ogni mercoledi?

Iscriviti alla newsletter

LinkedIn
LinkedIn
Share