Lavoriamo per il Paese

Dov’è la crescita? E’ mai possibile che tutti questi nostri deputati e senatori che dovrebbero adoperarsi per lo sviluppo del nostro Paese, nonostante siano tanti, non riescono a produrre un minimo risultato positivo? Possibile che in termini di informatizzazione e digitalizzazione ci ritroviamo nelle ultime posizioni? Possibile che non riusciamo a produrre risultati secondo le indicazioni europee?

Nonostante noi italiani abbiamo una media del quoziente intellettivo medio alto, a volte mostriamo il fianco e ci ridicolizziamo da soli per mostrarci parte della politica. Come nel caso del Prof. di Storia di Siena che ha fatto uno scivolone imbarazzante offendendo la leader di Fratelli d’Italia, attribuendole vari nomi di animali, come a presentare uno zoo e palesando un notevole disdegno. A tale disprezzo, nessuna femminista si è scagliata in difesa dell’On. Meloni. Successivamente, però sono arrivate le varie vicinanze a partire dal Presidente Draghi, dal resto dei politici e dal Rettore dell’Università di Siena che ha porto le scuse. Sembra che gli organi del Rettorato di Siena stiamo decidendo per una sospensione di tre mesi del Prof. Gozzini che ha anche chiesto scusa alla diretta interessata. Ma forse chiedere scusa non basta, visto il suo calibro e ruolo di docente, ma soprattutto di educatore. Sarebbe quasi da chiedere al Senato accademico di sanzionare il professore non solo con tre mesi di sospensione, ma anche un obbligo a presentare rispetto verso persone e animali.

Il nostro è un paese di slogan

Ci riferiamo all’ex Presidente Conte, in cui molti (si fa per dire) volevano il “Conte Ter”, che invece appena è stato rimpiazzato dal neopresidente Draghi, è finito nel dimenticatoio. Mentre non è stato dimenticato il commissario Domenico Arcuri, sempre al centro dei mass media, in questo periodo che comincia a stancare con la sua omnipresenza su Rai e Mediaset e forse anche qui bisognerebbe avere il buonsenso di “alzare i tacchi”.

Dal Governo

Slittano ancora le nomine dei viceministri e sottosegretari, si parla molto in casa PD dove le donne lamentano l’assenza femminile nei ruoli principali. E qui, come spesso accade, si partecipa in favore delle donne quando necessario e al momento dei fatti, nulla. Erano chiacchiere. Si tiene presente che il manuale della ripartizione prevede 11 posti per M5S, 8 per il PD, 8 per la Lega, 7 per Forza Italia e poi i resti: 1, 1, 1. I “grillini” usciti dal M5S hanno trovato “l’alternativa” con 13 deputati, tra questi si pensa che il leader sia, colui che ha confermato l’uscita dal Movimento, Alessandro di Battista.

Dall’estero

Arrivano brutte notizie, precisamente dalla Repubblica del Congo, dove in un attacco ad un convoglio ONU ci sono due nostre vittime, il giovane ambasciatore Luca Attanasio ed il giovanissimo carabiniere Vittorio Iacovacci, oltre al conducente Mustapha Milambo.

A loro va un pensiero speciale, alla loro giovane età e al loro lavoro al servizio del nostro Paese.

Francesco Chiappetta
Francesco Chiappetta
Il prof. Francesco Chiappetta, manager d'azienda, è stato docente universitario di vari atenei. Ha profonda esperienza comprovata da incarichi importanti in azienda leader nel settore delle telecomunicazioni. La sua esperienza diversificata ha l’obiettivo di fornire consulenza direzionale, innovativa e approfondita. E' iscritto all'albo dei giornalisti dal 2005, successivamente nel 2007 pone un’iniziativa editoriale, per la società Si -ies, fondando Sentieri Digitali E-magazine di creatività e tecnologia per la comunicazione d’impresa. L’obiettivo di Sentieri Digitali è dedicato alla Comunicazione d’impresa in senso lato: ovvero dalle grandi imprese alle pmi e gli artigiani, dai professionisti alle PA, dal Marketing agli obblighi d’informazione per le società quotate. L’intero contesto dell’e-magazine è incentrato sui passi evolutivi della trasformazione digitale.

Altri articoli dell'autore

Puoi leggere anche...

564FansLike
1,524FollowersFollow
Advertisment

Ultime notizie

L’elettrico

La macchina elettrica e, quindi, la relativa ricarica, stanno creando un popolo di tifosi. Il tifoso del sì, il tifoso neutrale e il tifoso...

Un mondo di plastica

Un mondo di plastica La plastica, i rifiuti e ogni tipo di detriti hanno inquinato le nostre acque per anni. Se da un lato la...

Coronavirus: la plastica, il virus ecologico dell’epidemia.

Il virus ecologico dell'epidemia Il virus ecologico dell'epidemia, ovvero la plastica, è cresciuto in modo esponenziale dall'inizio della pandemia. Ciò ha suscitato preoccupazione in un...

Vuoi avere le notizie aggiornate ogni mercoledi?

Iscriviti alla newsletter

LinkedIn
LinkedIn
Share