L’Europa e il digitale

Mai come in questo momento si adopera a proposito e sproposito la parola Digitale, la sua tecnologia, in effetti sta trasformando drasticamente i vari processi nel mondo. Dal canto nostro, l’Europa, con tutti i soldi messi a disposizione dei 26 paesi con “NextGenerationEu” ha un compito arduo nel seguire le linee guida dei vari piani. Ha il compito anche di verificare il piano per il mercato unico europeo, un argomento considerato di particolare interesse a livello internazionale.

Il 5 maggio 2021 è stata resa pubblica la “COMUNICAZIONE DELLA COMMISSIONE AL PARLAMENTO EUROPEO, AL CONSIGLIO, ALL’ECONOMIA E SOCIALE EUROPEA COMITATO E COMITATO DELLE REGIONI Aggiornamento della nuova strategia industriale 2020: Costruire un mercato unico più forte per la ripresa dell’Europa”.

L’aggiornamento è relativo al piano del 10 marzo 2020 in cui la Commissione Europea ha presentato ‘ Una nuova strategia industriale per l’Europa” dove ha delineato un piano su come l’industria leader a livello mondiale dell’UE potrebbe guidare la doppia transizione verde e digitale, attingendo alla forza delle sue tradizioni, delle sue imprese e dei suoi cittadini per migliorare la sua competitività.

L’Europa ha proposto:

Partenariati internazionali diversificati: per garantire che il commercio e gli investimenti continuino a svolgere un ruolo chiave nello sviluppo della nostra resilienza economica.

Le alleanze industriali: possono a loro volta essere uno strumento adeguato per accelerare le attività che non si svilupperebbero altrimenti, laddove contribuiscono ad attrarre investitori privati per discutere nuovi partenariati e modelli commerciali in modo aperto, trasparente e pienamente conforme alle norme in materia di concorrenza e sono potenzialmente in grado di creare occupazione di elevato valore. Le alleanze forniscono una piattaforma ampia e aperta in linea di principio e presteranno particolare attenzione all’inclusività per le start-up e le PMI. La Commissione sta preparando il lancio dell’alleanza per le tecnologie per i processori e semiconduttori e dell’alleanza per i dati industriali, l’edge e il cloud, e sta valutando la preparazione di un’alleanza per i vettori spaziali e di un’alleanza per un’aviazione a emissioni zero.

Monitoraggio delle dipendenze strategiche: pubblicazione di una prima relazione che analizza le dipendenze strategiche dell’UE. La relazione individua 137 prodotti in ecosistemi sensibili per i quali l’UE dipende fortemente da fonti estere.

Dalle analisi delle dipendenze strategiche: si evince che

  • 137 prodotti in ecosistemi sensibili per i quali l’UE dipende fortemente da fornitori esteri, su un totale di 5200 prodotti analizzati
  • Questi prodotti rappresentano il 6% del valore di tutti i prodotti importati in Europa.
  • Oltre la metà di queste dipendenze riguarda la Cina, seguita dal Vietnam e dal Brasile.
  • 34 prodotti sono più vulnerabili, con un basso potenziale di diversificazione e di sostituzione con la produzione dell’UE. Tra questi figurano varie materie prime e sostanze chimiche utilizzate nelle industrie ad alta intensità energetica e nella sanità.
  • Questi prodotti rappresentano lo 0,6% del valore di tutti i prodotti importati in Europa.

Sono sei le aree strategiche poste dall’Europa:

  • materie prime
  • batterie
  • ingredienti farmaceutici attivi
  • idrogeno
  • semiconduttori
  • tecnologie cloud e edge

La strategia per il mercato uni co digitale comprende come abbiamo visto le azioni descritte che vengono racchiusi e rappresentate nell’ambito dei tre pilatri.

Avatar
SI-IES srlhttp://www.si-ies.it/
SI-IES Istituto Europeo Servizi srl è una società di consulenza strategica e direzionale, dinamica ed innovativa, che propone servizi e soluzioni altamente professionali per generare valore e centrare gli obiettivi del cliente. Gli elementi distintivi che caratterizzano il modo di operare sono competenza, affidabilità, esperienza, passione ed entusiasmo, proponendo soluzioni "chiavi in mano" che includono l'intera filiera realizzativa.

Altri articoli dell'autore

Puoi leggere anche...

567FansLike
1,509FollowersFollow
Advertisment

Ultime notizie

La transizione ecologica e l’accesso agli incentivi

La necessità di procedere verso una transizione ecologica è sempre più pressante e l’Unione Europa ha fissato diversi obiettivi da raggiungere. Entro il 2030...

Siamo sempre connessi!

Consumi in stand-by Ormai non si da più freno al consumo di energia elettrica a partire dai cellulari lasciati in carica tutta la notte, i...

Energia intelligente

Il concetto di energia intelligente Si instaura con la Decisione n. 1639/2006/CE del Programma Energia Intelligente Europa (EIE), il quale prevedeva tra i suoi obiettivi...

Vuoi avere le notizie aggiornate ogni mercoledi?

Iscriviti alla newsletter

LinkedIn
LinkedIn
Share