Professionisti

Viene un urlo dalla SI-IES dal Digital Innovation Hub Virtuale ed è rivolto agli ordini professionali ed ai singoli professionisti.

Sono presente nel Rotary International, nella veste di Presidente della Commissione Azione Professionale, per l’anno2020-2021. In tale contesto ho promosso un incontro con degli ottimi professionisti di vari ordini professionali, quali commercialisti, farmacisti, ingegneri, giornalisti, notariato ed avvocati. L’incontro aveva come tema centrale: “Prima del covid-19 e dopo il covid-19, quali cambiamenti?” per entrare nel vivo di una proposta che coinvolgesse gli ordini professionali che sono stati in primo luogo coinvolti nella pandemia e che potessero dare un ritorno in merito ai meccanismi attuati durante l’emergenza.

In questo il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza “PNRR” non è solo una sigla, ma cultura digitale, innovazione e organizzazione che coinvolge l’assetto di tutti gli studi professionali e i loro ordini professionali. Il PNRR è una vera opportunità per l’Italia che nel campo della digitalizzazione, come ribadito più volte su Sentieri Digitali, è al ventiquattresimo posto in Europa e si ha intenzione di colmare questo divario riportandoci nella media europea che è ben distante. Le risorse messe a disposizione avranno un impatto anche sul futuro delle professioni e degli ordini professionali, quindi, è urgente capire le evoluzioni digitali nella propria professione. È indispensabile aggiornarsi con le competenze digitali.

Secondo SI-IES e Digital Innovation Hub Virtuale è utile pensare ad una professione di tipo multidisciplinare come è stato fatto in occasione di quanto descritto dal Rotary e guardare il mercato con una visione di una impresa e non del singolo professionista.

Nel mese di febbraio 2020 è stato presentato sulla stampa il Digital Innovation Hub Virtuale “il futuro dei processi di trasformazione digitale come promosso anche sul settimanale Sentieri digitali che è l’organo di comunicazione anche scientifiche della SI-IES, iscritta nell’albo delle ricerche del MIUR. Ad avvalorare l’importanza del nostro Digital Innovation Hub Virtuale vi è la presenza dello stesso nell’albo Europeo dei DIHs coordinato dalla DG-CONNECT.

Grazie a tutti questi strumenti stiamo interrogando gli ordini professionali per elaborare un progetto sfidante e innovativo secondo i contenuti del PNRR.

Articolo precedenteBorghi italiani
Prossimo articoloTeoria 5C – Fantasia Digitale
Francesco Chiappetta
Il prof. Francesco Chiappetta, manager d'azienda, è stato docente universitario di vari atenei. Ha profonda esperienza comprovata da incarichi importanti in azienda leader nel settore delle telecomunicazioni. La sua esperienza diversificata ha l’obiettivo di fornire consulenza direzionale, innovativa e approfondita. E' iscritto all'albo dei giornalisti dal 2005, successivamente nel 2007 pone un’iniziativa editoriale, per la società Si -ies, fondando Sentieri Digitali E-magazine di creatività e tecnologia per la comunicazione d’impresa. L’obiettivo di Sentieri Digitali è dedicato alla Comunicazione d’impresa in senso lato: ovvero dalle grandi imprese alle pmi e gli artigiani, dai professionisti alle PA, dal Marketing agli obblighi d’informazione per le società quotate. L’intero contesto dell’e-magazine è incentrato sui passi evolutivi della trasformazione digitale.

Altri articoli dell'autore

Puoi leggere anche...

567FansLike
1,503FollowersFollow
Advertisment

Ultime notizie

Le cryptovalute e il metaverso

Come si è già avuto modo di scrivere in precedenza (per riferimenti, si veda questo link) il metaverso rivoluzionerà il mondo come lo conosciamo,...

DECALOGO PER CONTRIBUIRE DA SUBITO AD UN AMBIENTE PIU“GREEN”

Cosa possiamo fare noi - da subito - per l’ambiente, in modo da lasciare ai nostri figli un mondo meno inquinato e non destinato...

Ambiente e COP26

Ambiente Parlare di ambiente, ormai, è diventata una moda, speriamo di no! Le tecnologie e i processi innovativi sono di aiuto all'ambiente. Per esempio, anche...

Vuoi avere le notizie aggiornate ogni mercoledi?

Iscriviti alla newsletter

LinkedIn
LinkedIn
Share