Come scrivere un comunicato stampa per il web

Il comunicato stampa è uno strumento di importante visibilità per le iniziative aziendali. Oggi che il web è divenuto uno dei media più utilizzati per la diffusione delle informazioni, è fondamentale conoscere le tecniche ottimali affinché il comunicato stampa possa posizionarsi al meglio nei motori di ricerca.

Il tema del posizionamento (SEO) richiede l’applicazione di tecniche e regole ben precise sviluppate dagli esperti di settore; anche comunicati stampa devono rispondere a regole di posizionamento ben definite, per le quali uno dei migliori esperti è Bruce Clay, considerato un guru nel settore.

Le indicazioni di Clay sono di particolare rilevanza in quanto spostano l’attenzione sul tema del posizionamento sui motori di ricerca rispetto alle comuni priorità che ci si pone nella realizzazione di un comunicato stampa. con tali indicazioni, invece, l’obiettivo diviene il posizionamento sulle prime pagine dei motori di ricerca, l’aumento della visibilità sul Web e il contatto con un target più ampio di persone. Ecco le regole.

1) Definire le parole chiave rilevanti

Prima di scrivere il comunicato, si devono scegliere due o tre parole chiave che siano “evocative” del tema del comunicato; in tal modo, quando i navigatori le utilizzeranno nelle loro ricerche sui motori, sarà probabile che nelle prime pagine della ricerca compaia il comunicato. tali parole dovranno essere impiegate nel testo del comunicato. La scelta delle parole richiede la capacità di interpretare il modo comune di interrogare i motori di ricerca, al fine di individuare parole ampiamente condivise. Per scegliere le parole può essere utile “provarle” sui principali motori di ricerca ed analizzare il tipo la quantità di risposte che si ottiene.

2) Evitare i termini del “gergo aziendale”

Quando si ha esperienza di un settore specifico, si tende ad utilizzare termini, espressioni, acronimi sviluppati all’interno del settore, ma che sono assenti nel linguaggio comune. Tali termini devono essere banditi dai comunicati stampa in quanto è da escludere che siano utilizzati dai navigatori della loro ricerche on-line. Ad esempio, il consumatore cercherà “gomme” piuttosto che “pneumatici”.

3) Inserire le parole chiave nel testo del titolo del comunicato

Il titolo del comunicato deve comprendere il nome dell’azienda e / o del brand, e il nome del prodotto; almeno le principali parole chiave devono comparire nel titolo del comunicato, è la più importante di esse dovrebbe essere accanto al nome dell’azienda o all’inizio del comunicato.

4) Le parole chiave devono comparire anche nel sommario, nel primo paragrafo e nel corpo del comunicato

Pur mantenendo un linguaggio naturale e di facile lettura, si deve fare in modo che in ogni parte del comunicato siano presenti le parole chiave. Il modo più semplice per realizzare ciò è inserire nel corpo del testo del comunicato le stesse frasi chiave presenti nel titolo, nel sommario e nel primo paragrafo. Questa “simmetria” assicura una corretta indicizzazione da parte dei motori di ricerca e pertanto un migliore posizionamento. E’ invece da evitare una ripetizione eccessiva delle parole chiave: sia ai fini dell’indicizzazione, sia per una migliore leggibilità da parte degli utenti.

5) Usare i marcatori o "Meta Tags"

Quando si inserisce un documento sul Web, la pagina deve contenere alcuni elementi detti “marcatori”, tra i quali, in ordine di importanza, sono: il titolo (“title”), la descrizione (“meta description”) e le parole chiave (“meta keywords”).

Se non si ha a disposizione un esperto di SEO, il metodo “fai da te” consiglia di inserire il titolo del comunicato nel “title”, il sommario nel tag “meta description” e le parole chiave, separate da virgole, nel tag “meta keywords”.

6) Aggiungere i link

L’indicizzazione di un documento migliora molto in presenza di link, specialmente per quanto riguarda la visibilità nel tempo della pagina; è preferibile, quindi, inserire all’interno del comunicato stampa collegamento ad altre pagine Web. per un comunicato composto da da 200 /400 parole si consiglia di incorporare da due a quattro diversi link: uno che punta alla home page del sito aziendale e gli altri verso pagine del sito che trattano temi legati al contenuto del comunicato.

7) Localizzare i comunicati nelle diverse lingue

Se l’azienda opera in ambito internazionale, il comunicato deve essere tradotto nelle diverse lingue dei mercati di riferimento. La traduzione deve essere svolta tenendo conto del significato delle parole chiave, che deve essere contestualizzato in ogni lingua, e di tutte le istruzioni che sono state descritte nei precedenti punti.

Altri articoli dell'autore

Puoi leggere anche...

565FansLike
1,538FollowersFollow
Advertisment

Ultime notizie

L’elettrico

La macchina elettrica e, quindi, la relativa ricarica, stanno creando un popolo di tifosi. Il tifoso del sì, il tifoso neutrale e il tifoso...

Un mondo di plastica

Un mondo di plastica La plastica, i rifiuti e ogni tipo di detriti hanno inquinato le nostre acque per anni. Se da un lato la...

Coronavirus: la plastica, il virus ecologico dell’epidemia.

Il virus ecologico dell'epidemia Il virus ecologico dell'epidemia, ovvero la plastica, è cresciuto in modo esponenziale dall'inizio della pandemia. Ciò ha suscitato preoccupazione in un...

Vuoi avere le notizie aggiornate ogni mercoledi?

Iscriviti alla newsletter

LinkedIn
LinkedIn
Share