Nuova legislatura, nel segno della Responsabilità

Il risultato delle elezioni, peraltro già prevedibile dall’analisi dei sondaggi politici degli ultimi mesi, è netto e consente di formare un Governo dotato di una solida maggioranza parlamentare. La stabilità politica è uno dei parametri fondamentali per valutare l’esito di elezioni democratiche, e ciò dovrebbe rassicurare sia gli italiani che i soggetti che dall’estero si trovano ad interagire con l’Italia, sul piano politico e / o economico.

Giorgia Meloni, che dovrebbe ricevere l’incarico di formare il nuovo Governo e che comunque è leader del partito che ha ricevuto più voti rispetto alle altre forze in campo, si è rivolta al Paese con un lessico nuovo rispetto ai predecessori politici. Finora, chiunque si presentava a Palazzo Chigi, metteva avanti a sé le vuote parole di “progetto Paese”, oppure che avrebbe operato “per il bene del Paese”: che sembra del tutto ovvio, tranne che va prima definita in cosa si esprime il “bene” del Paese, ovvero quale scala di valori si vuole applicare.

Meloni invece ha nominato, per la prima volta da anni, la parola RESPONSABILITA’, dichiarando, appena avuti i risultati delle urne: “E’ il tempo della responsabilità. Governeremo per tutti gli italiani”. Sono due gli elementi fondamentali di questa frase: il primo è la consapevolezza delle criticità esistenti: la guerra in Ucraina, il ritorno ad alti tassi di inflazione, i rischi per l’economia; tutti elementi che richiedono che ognuno al Governo agisca in modo responsabile, sentendo quindi il peso delle proprie decisioni, evitando scorciatoie classiche, quali il dare la colpa ai precedenti governi. Il secondo è ancora più importante, perché “governare per tutti gli italiani” significa azzerare le polemiche sul presunto “fascismo” in arrivo, che purtroppo ha invece caratterizzato la campagna elettorale della sinistra.

Ora ci si augura che anche la sinistra sia responsabile e non istighi alla rivolta contro un risultato elettorale che, seppure scomodo per i vertici dei loro partiti – i quali devono riflettere sulla loro lontananza dai problemi della gente comune – è comunque il risultato di democratiche elezioni. Appelli alla “resistenza da parte di cantanti, oppure occupazioni e scioperi nei licei sono un pessimo esempio di rifiuto del confronto con chi ha vinto le elezioni, che non fa onore a chi afferma di rappresentare la Democrazia, al punto da inserirla nel nome del proprio partito politico.

Francesco Chiappetta
Il prof. Francesco Chiappetta, manager d'azienda, è stato docente universitario di vari atenei. Ha profonda esperienza comprovata da incarichi importanti in azienda leader nel settore delle telecomunicazioni. La sua esperienza diversificata ha l’obiettivo di fornire consulenza direzionale, innovativa e approfondita. E' iscritto all'albo dei giornalisti dal 2005, successivamente nel 2007 pone un’iniziativa editoriale, per la società Si -ies, fondando Sentieri Digitali E-magazine di creatività e tecnologia per la comunicazione d’impresa. L’obiettivo di Sentieri Digitali è dedicato alla Comunicazione d’impresa in senso lato: ovvero dalle grandi imprese alle pmi e gli artigiani, dai professionisti alle PA, dal Marketing agli obblighi d’informazione per le società quotate. L’intero contesto dell’e-magazine è incentrato sui passi evolutivi della trasformazione digitale.

Altri articoli dell'autore

Puoi leggere anche...

567FansLike
1,483FollowersFollow
Advertisment

Ultime notizie

Agroalimentare e la sua filiera

I lettori di Sentieri Digitali hanno avuto modo di comprendere l’impegno costante per un settore così strategico del nostro Paese e dell’Europa. Nell’ambito della...

L’acqua

L’acqua vuol dire vita e quindi è un bene primario. Senza fare polemiche è ben rappresentare che la rete idrica del nostro paese a dir...

Comunità Energetica

Il Clean Energy for Europe Package è basato su una proposta della Commissione Europea del Novembre 2016 e definisce gli obiettivi e la strategia...

Vuoi avere le notizie aggiornate ogni mercoledi?

Iscriviti alla newsletter

LinkedIn
LinkedIn
Share