Le attese del PNRR e la cultura

In questo momento è inaccettabile parlare attraverso slogan poiché è opportuno portare a compimento il PNRR, progetto serio e di difficile attuazione: voci dicono che il nostro Paese riuscirà forse ad utilizzare solo il 30% dei fondi europei, speriamo quindi che si tratti di una cattiveria o di una fake news.

Il ministro Brunetta dovrebbe, essendo persona molto impegnata nella pubblica amministrazione, con la sua capacità anche di docente universitario, cercare di creare i presupposti immediati al fine di indicare con apposite linee guida come concretizzare i fondi del PNRR. La nostra esperienza pluriennale nel settore digitale, della ricerca, della formazione e dell’innovazione sia con la SI-IES che con il DIHV, ci ha messo nelle condizioni di avere una più ampia conoscenza dei suddetti temi. La SI-IES, di intesa con un’università telematica ha dato vita ad un corso sul PNRR e, ancor prima, a un master di secondo livello sui finanziamenti europei, calcando la mano sull’aspetto della rendicontazione.

Ministro Brunetta, è necessario pigiare sull’acceleratore dello sviluppo culturale italiano considerando che, secondo l’ultimo rapporto ISTAT, siamo al 23° posto in Europa (su 28) per quanto riguarda la spesa nella cultura, nella ricerca e nella formazione, passando necessariamente attraverso la digitalizzazione degli enti culturali. Come recentemente pubblicato su Sentieri Digitali, abbiamo scritto un articolo sull’evoluzione della telefonia a partire dal concetto di comunicazione e telecomunicazione per arrivare al digitale, mostrando la via verso il successo e verso il domani. La nostra esperienza, caro Ministro, è a disposizione dei suoi uffici. Dal poco sopra descritto, si evince chiaramente la nostra vocazione.

Altri articoli dell'autore

Puoi leggere anche...

567FansLike
1,504FollowersFollow
Advertisment

Ultime notizie

Le cryptovalute e il metaverso

Come si è già avuto modo di scrivere in precedenza (per riferimenti, si veda questo link) il metaverso rivoluzionerà il mondo come lo conosciamo,...

DECALOGO PER CONTRIBUIRE DA SUBITO AD UN AMBIENTE PIU“GREEN”

Cosa possiamo fare noi - da subito - per l’ambiente, in modo da lasciare ai nostri figli un mondo meno inquinato e non destinato...

Ambiente e COP26

Ambiente Parlare di ambiente, ormai, è diventata una moda, speriamo di no! Le tecnologie e i processi innovativi sono di aiuto all'ambiente. Per esempio, anche...

Vuoi avere le notizie aggiornate ogni mercoledi?

Iscriviti alla newsletter

LinkedIn
LinkedIn
Share