La tecnologia e le strade

Guardiamo agli Stati Uniti d’America! Il sistema autostradale interstradale è stato istituito nel 1956 dal Presidente Eisenhower che ha firmato il Federal Aid Highway Act – questa legge ha dichiarato che il Governo Federale avrebbe finanziato il 90% del costo di costruzione delle autostrade interstatali. Il sistema aveva l’obiettivo di soddisfare le esigenze di auto, camion e militari strategici. Secondo TRIP (National Trasportation Reaserch Non-profit) il 21% delle autostrade della nazione aveva una pessima pavimentazione.

Una pavimentazione sostenibile è una struttura stradale sicura, efficiente e rispettosa dell’ambiente.

Secondo il sondaggio della National Pavement Association (NAPA) del 2018, la pavimentazione in asfalto è la fonte più comune di materiale riciclato in Nord America.  I dati riportano che sono state utilizzate oltre 82 milioni di tonnellate di RAP.

I produttori hanno affermato che l’uso del 98% di RAP è utile per una nuova costruzione, preservazione della pavimentazione e riabilitazione. Inoltre, 6,4 milioni di tonnellate di RAP sono stati utilizzati come aggregato.

Alla fine dell’anno 2018 si è stimato che il 110,3 milioni di tonnellate di RAP sarebbero state immagazzinate per uso futuro in tutto il paese. Le strategie di riciclaggio e il relativo recupero dell’asfalto consentono alle agenzie di ottenere risparmi sul consumo di energia, e la riduzione di emissioni di gas serra ed anche l’utilizzo di meno risorse naturali non rinnovabili. Molte sono le tecniche di riciclaggio ad esempio: riciclaggio a caldo, a freddo, a bonifica a tutta produttività, a caldo sul posto, e piallatura a freddo.

Nel 2015 sono state costruite quattro sezioni di prova lungo l’autostrada US-289 a Opelika, Alabama, in totale quattro sezioni riciclate, tra cui il riciclaggio a freddo. Il test effettuato dal deflettometro a caduta peso (FWD) è stato eseguito per quantificare il comportamento stagionale dei moduli dello stato di pavimentazione. La ricerca effettuata e la relativa documentazione da parte della SI-IES per il tema in questione hanno riguardato: una rassegna della lettura sul concetto di riciclaggio a freddo; la metodologia necessaria attenendo al piano sperimentale; le quattro sezioni di prova e discussione dei risultati principali ed infine le miscele riciclate a freddo. La ricerca documentale è stata di particolare difficoltà ed anche laboriosa e un contributo, sul piano delle strategie, della ricerca e della formazione, al fine di informare anche il nostro Paese di alcune esperienze degli Stati Uniti d’America che con il loro impegno ed investimenti nel settore stradale mettono in evidenza indicazioni che consentono di arrivare a rifiuti zero, con un riciclaggio e un risparmio, creando, peraltro, fonti di energia.

Francesco Chiappetta
Francesco Chiappetta
Il prof. Francesco Chiappetta, manager d'azienda, è stato docente universitario di vari atenei. Ha profonda esperienza comprovata da incarichi importanti in azienda leader nel settore delle telecomunicazioni. La sua esperienza diversificata ha l’obiettivo di fornire consulenza direzionale, innovativa e approfondita. E' iscritto all'albo dei giornalisti dal 2005, successivamente nel 2007 pone un’iniziativa editoriale, per la società Si -ies, fondando Sentieri Digitali E-magazine di creatività e tecnologia per la comunicazione d’impresa. L’obiettivo di Sentieri Digitali è dedicato alla Comunicazione d’impresa in senso lato: ovvero dalle grandi imprese alle pmi e gli artigiani, dai professionisti alle PA, dal Marketing agli obblighi d’informazione per le società quotate. L’intero contesto dell’e-magazine è incentrato sui passi evolutivi della trasformazione digitale.

Altri articoli dell'autore

Puoi leggere anche...

567FansLike
1,509FollowersFollow
Advertisment

Ultime notizie

La transizione ecologica e l’accesso agli incentivi

La necessità di procedere verso una transizione ecologica è sempre più pressante e l’Unione Europa ha fissato diversi obiettivi da raggiungere. Entro il 2030...

Siamo sempre connessi!

Consumi in stand-by Ormai non si da più freno al consumo di energia elettrica a partire dai cellulari lasciati in carica tutta la notte, i...

Energia intelligente

Il concetto di energia intelligente Si instaura con la Decisione n. 1639/2006/CE del Programma Energia Intelligente Europa (EIE), il quale prevedeva tra i suoi obiettivi...

Vuoi avere le notizie aggiornate ogni mercoledi?

Iscriviti alla newsletter

LinkedIn
LinkedIn
Share