Le reti dei sensori e il mondo lavoro

Cos’è un dispositivo multisensoriale

Il miglioramento delle condizioni del lavoro è un fattore che ha sempre ricoperto un ruolo fondamentale sia in ambito pubblico che privato. Gli sviluppi della tecnologia dei sensori sembrano poter migliorare queste condizioni grazie all’utilizzo di dispositivi multisensoriali applicati direttamente su un utente al fine di monitorarne le condizioni fisiologiche. Attraverso questi sensori, sarà possibile, ad esempio, rilevare la temperatura corporea e il battito cardiaco. Un’altra importante funzione di questo dispositivo è quella che permette di monitorare il lavoratore in relazione all’ambiente in cui opera.

Rete di sensori e soccorritori

Una delle categorie che potrebbe maggiormente beneficiare di questa tecnologia è quella dei soccorritori. Infatti, questa classe di lavoratori, si trova molto spesso a dover operare in situazione di stress le quali potrebbero incidere negativamente sulle loro prestazioni. Tuttavia, grazie all’utilizzo di una rete di sensori wireless (WSN) e ad una rete PAN (Personal Area Network) le situazioni di stress ambientale e i rischi per le persone verrebbero costantemente monitorate e quindi ridotte.

L’ingegneria alla base di tutto

L’architettura alla base di tutto è una combinazione di WSN e PAN basata sulla funzionalità di rete “mesh” in WSN e del supporto per protocolli standardizzati in PAN. Da un lato, l’utilizzo di WSN aumenta l’affidabilità della rete e fornisce mobilità e servizi aggiuntivi, come ad esempio la localizzazione di ciascun utente. Dall’altro, la composizione del PAN attraverso dispositivi di “consumo” permette di comunicare con le reti infrastrutturali esistenti per mezzo dell’uso di protocolli e tecnologie standardizzate.

Un mercato in espansione

Ad oggi, il mercato globale delle applicazioni mobili è arrivato a valere circa 140 miliardi di dollari e i dati suggeriscono che questa crescita continuerà anche negli anni successivi. Di conseguenza, lo sviluppo di applicazioni mobili è diventato una parte importante del settore del software. Molte aziende tecnologiche, infatti, forniscono servizi come social media, ricerca, pubblicità e streaming video e audio attraverso l’utilizzo di queste applicazioni web su larga scala.

In questa prospettiva, è importante sottolineare la necessità di formare giovani che siano in grado di sviluppare applicazioni web e dispositivi mobili, come ad esempio smartphone e tablet, per conoscere e soprattutto per avere consapevolezza delle nuove frontiere tecnologiche, quali l’intelligenza artificiale e l’apprendimento autonomo.

Altri articoli dell'autore

Puoi leggere anche...

567FansLike
1,509FollowersFollow
Advertisment

Ultime notizie

La transizione ecologica e l’accesso agli incentivi

La necessità di procedere verso una transizione ecologica è sempre più pressante e l’Unione Europa ha fissato diversi obiettivi da raggiungere. Entro il 2030...

Siamo sempre connessi!

Consumi in stand-by Ormai non si da più freno al consumo di energia elettrica a partire dai cellulari lasciati in carica tutta la notte, i...

Energia intelligente

Il concetto di energia intelligente Si instaura con la Decisione n. 1639/2006/CE del Programma Energia Intelligente Europa (EIE), il quale prevedeva tra i suoi obiettivi...

Vuoi avere le notizie aggiornate ogni mercoledi?

Iscriviti alla newsletter

LinkedIn
LinkedIn
Share