Robot IA per la consegna di pacchi alimentari

I responsabili del Programma Alimentare Mondiale (WFP) hanno sviluppato un processo operativo mediante cui i veicoli robotici guidati dall’intelligenza artificiale potrebbero essere utilizzati per consegnare pacchi di cibo nelle zone di conflitto oppure oggetto di disastri naturali, a partire già dal prossimo anno; un modo per ridurre i rischi di incolumità degli operatori umanitari, che subiscono attacchi con una frequenza sempre più crescente. Ad esempio, il WFP, l’agenzia per gli aiuti alimentari delle Nazioni Unite, ha perso tre lavoratori dall’inizio di quest’anno nel conflitto in Sudan.

Ci si è resi conto che a volte è troppo pericoloso inviare un autista o uno staff del WFP., quindi l’utilizzo dei droni potrebbe effettivamente essere un cambiamento radicale; pertanto, l’IA può aiutare a ridurre il problema della fame, uno degli obiettivi globali delle Nazioni Unite.

I sistemi attuali di trasporto sono principalmente i camion, che sono anfibi e possono trasportare circa 1-2 tonnellate di cibo ciascuno; sono stati concepiti per la prima volta durante la battaglia per Aleppo in Siria, tra il 2012 e il 2016, quando gli operatori umanitari hanno lottato per ottenere aiuti nelle parti assediate della città. Invece i lanci aerei sono costosi e richiedono ampi spazi non facilmente disponibili, ad esempio come si è osservato in Siria.

Il Sud Sudan, dove circa 7,7 milioni di persone affrontano una grave insicurezza alimentare e le inondazioni ostacolano l’accesso, è destinato a essere il primo posto per il lancio della nuova tecnologia basata sull’IA. L’agenzia delle Nazioni Unite sta già utilizzando circa 50 veicoli robotici in Sud Sudan, ma attualmente richiedono conducenti, mentre nell’ambito del progetto AHEAD (Autonomous Humanitarian Emergency Aid Devices) con il Centro aerospaziale tedesco (DLR), il WFP li testerà senza conducente all’inizio del prossimo anno. L’intelligenza artificiale viene utilizzata per combinare i dati raccolti da varie fonti, inclusi satelliti e sensori, consentendo ai conducenti remoti di guidare i veicoli. Più sicurezza per gli operatori e maggiore efficienza consentiranno di incrementare la distribuzione di aiuti alimentari, migliorando la situazioni delle popolazioni locali.

Altri articoli dell'autore

Puoi leggere anche...

567FansLike
1,447FollowersFollow
Advertisment

Ultime notizie

Agroalimentare e la sua filiera

I lettori di Sentieri Digitali hanno avuto modo di comprendere l’impegno costante per un settore così strategico del nostro Paese e dell’Europa. Nell’ambito della...

L’acqua

L’acqua vuol dire vita e quindi è un bene primario. Senza fare polemiche è ben rappresentare che la rete idrica del nostro paese a dir...

Comunità Energetica

Il Clean Energy for Europe Package è basato su una proposta della Commissione Europea del Novembre 2016 e definisce gli obiettivi e la strategia...

Vuoi avere le notizie aggiornate ogni mercoledi?

Iscriviti alla newsletter

LinkedIn
LinkedIn
Share