Poste: Del Fante vola

Poste Italiane, per chi la conosce da lontano, oggi riscontra che tutto ciò che faceva tempo fa è solo ed esclusivamente un ricordo. Pare evidente che provvede tutt’ora pacchi e lettere ma, la vera rivoluzione è stata quella di fare dei piani di sviluppo sempre più innovativi e rispondenti alle esigenze del paese. Non a caso è entrata nel mondo delle assicurazioni con Poste Vita, raggiungendo degli ottimi risultati. Adesso è molto impegnata nel settore pacchi e logistica in quanto vuole diventare un riferimento nel nostro paese come operatore logistico. Quanto detto è evidente nell’ultimo lavoro del consiglio di amministrazione con il piano ‘’24Si’’.

È interessante capire come sviluppare i canali digitali, come affrontare il settore di energia ed infine lo sviluppo della logistica. A proposito della logistica, oggi ha una quota del 25% del mercato con l’acquisizione di PLURIMA- Logistica sanitaria che dovrebbe provvedere alla consegna del farmaco, quindi le attese sono diverse, sia per l’energia e sia per la parte logistica. Inoltre, Poste ha provveduto all’acquisizione di ‘’Lis’’ per potenziare l’attività di PostePay per la rete di prossimità che oggi conta 54 mila punti vendita convenzionati e offre servizi che riguardano il pagamento delle bollette, le carte di pagamento prepagate, le ricariche di telefonia ecc.

Quanto detto è per dimostrare come Poste sta cambiando abito e, nello stesso tempo, le strategie. È interessante sottolineare come Del Fante provveda ad adeguare il piano strategico secondo le esigenze aziendali e quelle del paese. Di recente, infatti, si è parlato anche di un suo impegno per il Giubileo. Quest’ultimo avvenimento ben si collega con il piano strategico di Poste Italiane S.p.A. che potrebbe, in particolare sul piano della logistica, dare una mano non trascurabile per quanto riguarda i pellegrini che arriveranno in occasione del Giubileo.

In conclusione, possiamo affermare come Poste Italiane S.p.a. stanno facendo un ottimo lavoro. Sarebbe poi necessario e utile creare ulteriori sinergie con imprese del nostro paese affinché possa venir fuori un prodotto che potremmo definire ‘’made in Italy’’.  Del Fante è un amministratore che viene da esperienze interessanti, ma diverse da quelle delle Poste, ma nonostante ciò, ha saputo dimostrare che un manager, se capace, dopo aver capito l’organizzazione della nuova responsabilità, riesce con impegno ad affrontare la gestione.

Altri articoli dell'autore

Puoi leggere anche...

567FansLike
1,490FollowersFollow
Advertisment

Ultime notizie

Agroalimentare e la sua filiera

I lettori di Sentieri Digitali hanno avuto modo di comprendere l’impegno costante per un settore così strategico del nostro Paese e dell’Europa. Nell’ambito della...

L’acqua

L’acqua vuol dire vita e quindi è un bene primario. Senza fare polemiche è ben rappresentare che la rete idrica del nostro paese a dir...

Comunità Energetica

Il Clean Energy for Europe Package è basato su una proposta della Commissione Europea del Novembre 2016 e definisce gli obiettivi e la strategia...

Vuoi avere le notizie aggiornate ogni mercoledi?

Iscriviti alla newsletter

LinkedIn
LinkedIn
Share