Incontro DIHV & CYBER 4.0: il Cybersecurity Competence Center dell’Università “La Sapienza”

I membri del Digital Innovation Hub Virtuale (DIHV), durante la seduta n. 38 del 29 Settembre 2021, hanno avuto il piacere di confrontarsi con il Prof. Ing. Teodoro Valente – Presidente di CYBER 4.0 Cybersecurity Competence Center.

L’incontro è stato l’occasione per capire le strategie, i programmi e le iniziative del Centro di Competenza nazionale ad alta specializzazione sulla cybersecurity.

Il meeting ha suscitano notevole interesse e dibattito tra i partecipanti membri del DIHV, visto che la cybersecurity è un aspetto cruciale per imprese, istituzioni e società.

Infatti la cybersecurity è divenuta imprescindibile, anche a fronte dei recenti e numerosi attacchi cyber registrati in tutto il mondo durante la pandemia, vedi il caso Regione Lazio.

Cos’è Cyber 4.0

Cyber 4.0 è uno degli otto Centri di Competenza nazionale ad alta specializzazione, partenariati pubblico-privati il cui compito è quello di svolgere attività di orientamento e formazione alle imprese su tematiche Industria 4.0.

Il centro di competenza supporta l’attuazione di progetti di innovazione, ricerca industriale e sviluppo sperimentale finalizzati alla realizzazione, da parte delle imprese fruitrici, di nuovi prodotti, processi o servizi (o al loro miglioramento) tramite tecnologie avanzate in ambito Industria 4.0.

Cybersecurity: Vision & Mission di Cyber 4.0

In materia di cybersecurity, l’approccio adottato dal centro di competenza verso le pmi e la PA è di tipo orizzontale e propone soluzioni specifiche in tre settori: Space, Automotive, E-Health.

La Vision di Cyber 4.0 è quella di agire con fiducia nello spazio cyber. La Mission è quella di accompagnare policy maker, imprese e PA in un percorso di crescita verso una digitalizzazione sicura, grazie a soluzioni concrete, strategiche e sostenibili basate su conoscenze, tecnologie innovative e servizi abilitanti.

Key partners

Il centro di competenza per la cybersecurity della Sapienza racchiude tutte le università pubbliche della Regione Lazio (tra cui Roma 3, Tuscia, Tor Vergata, Cassino), l’università Luiss e il Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR), e annovera più di 40 key partners privati (tra cui Leonardo, Telecom Italia, Poste Italiane) e altri soggetti pubblici (tra cui Inail).

Cyber 4.0 ha ricevuto l’endorsement della Regione Lazio e Abruzzo, ha stipulato accordi con i Digital Innovation Hub, e ha la sua sede legale presso la Sapienza e una seconda sede al Tecnopolo Tiburtino, presso Lazio Innova.

Conclusione

A termine dell’incontro, sono emersi spazi di cooperazione tra le due istituzioni DIHV e Cyber 4.0. 

Il DIHV è uno stakeholder di Cyber 4.0 ed è stato valutato dal JRC in collaborazione con DG CONNECT della Commissione Europea ed è stato inserito nell’Albo dei DIHs europei, nel contesto della Smart Specialisation Platform.

Altri articoli dell'autore

Puoi leggere anche...

567FansLike
1,491FollowersFollow
Advertisment

Ultime notizie

Agroalimentare e la sua filiera

I lettori di Sentieri Digitali hanno avuto modo di comprendere l’impegno costante per un settore così strategico del nostro Paese e dell’Europa. Nell’ambito della...

L’acqua

L’acqua vuol dire vita e quindi è un bene primario. Senza fare polemiche è ben rappresentare che la rete idrica del nostro paese a dir...

Comunità Energetica

Il Clean Energy for Europe Package è basato su una proposta della Commissione Europea del Novembre 2016 e definisce gli obiettivi e la strategia...

Vuoi avere le notizie aggiornate ogni mercoledi?

Iscriviti alla newsletter

LinkedIn
LinkedIn
Share