L’attuazione del PNRR

Il PNRR è la madre delle opportunità e la più grande delle sfide del 2022: ma come spendere i soldi?

Il governo ha introdotto tutta una serie di strumenti normativi per supportare l’azione di comuni, province, città metropolitane e regioni. La maggior parte si risolve in assunzioni specifiche per i progetti PNRR, sia per quanto riguarda la Missione 1 che per la Missione 2.

La normativa di riferimento per la Missione 1 è il d.l. n. 152/2021 mentre per la Missione 2 le misure sono contenute nel d.l. n. 80/2021, così modificato dalla l. n. 113/2021 sul rafforzamento della capacità amministrativa; infine, vi è il nuovo concorso Sud di mille posti per le attività amministrative.

Gli articoli più interessanti e importanti del d.l. 152/2021 in tema di sviluppo e gestione dei fondi del PNRR sono:

  • L’art. 9, che disciplina le risorse provenienti dai fondi strutturali europei;
  • L’art. 31, che delinea un quadro interessante in tema di assunzione di consulenti ed esperti a sostegno delle grandi città.

Si parla, poi, di un piano per l’approntamento di un fondo per i concorsi di idee e progetti, la cui normativa di riferimento è rappresentata dal d.l. n. 121/2021, modificato dalla legge di conversione n. 156/2021.

Per quanto riguarda l’assistenza a persone, il supporto tecnico delle società in house dello Stato (come, ad esempio, Consip e Invitalia) e la difesa nei confronti di servizi pubblici e di soggetti pubblici e privati, la norma è contenuta nell’art.10 del d.l. n. 77/2021, così come modificato dalla legge n. 108/2021; sulla governance e le semplificazioni dei servizi di supporto per le stazioni appaltanti, la misura è presente nell’art. 11 del d.l. n. 77/2021.

In chiusura, si possono nominare le nuove convenzioni con Cassa Depositi e Prestiti in tema di infrastrutture, art. 10 del d.l. 121/2021, e l’istituzione di una task force per l’edilizia scolastica.

Quanto finora descritto ha lo scopo di far capire al comune cittadino quanto sia difficile muoversi all’interno del panorama normativo derivato dall’attuazione del PNRR.

Articolo precedenteLa Fantasia Digitale!
Prossimo articoloUn saluto a David Sassoli
SI-IES srlhttp://www.si-ies.it/
SI-IES Istituto Europeo Servizi srl è una società di consulenza strategica e direzionale, dinamica ed innovativa, che propone servizi e soluzioni altamente professionali per generare valore e centrare gli obiettivi del cliente. Gli elementi distintivi che caratterizzano il modo di operare sono competenza, affidabilità, esperienza, passione ed entusiasmo, proponendo soluzioni "chiavi in mano" che includono l'intera filiera realizzativa.

Altri articoli dell'autore

Puoi leggere anche...

567FansLike
1,504FollowersFollow
Advertisment

Ultime notizie

Le cryptovalute e il metaverso

Come si è già avuto modo di scrivere in precedenza (per riferimenti, si veda questo link) il metaverso rivoluzionerà il mondo come lo conosciamo,...

DECALOGO PER CONTRIBUIRE DA SUBITO AD UN AMBIENTE PIU“GREEN”

Cosa possiamo fare noi - da subito - per l’ambiente, in modo da lasciare ai nostri figli un mondo meno inquinato e non destinato...

Ambiente e COP26

Ambiente Parlare di ambiente, ormai, è diventata una moda, speriamo di no! Le tecnologie e i processi innovativi sono di aiuto all'ambiente. Per esempio, anche...

Vuoi avere le notizie aggiornate ogni mercoledi?

Iscriviti alla newsletter

LinkedIn
LinkedIn
Share