Nuove tutele per i consumatori

Siamo ormai a conoscenza dell’espansione del settore e-commerce e dei prodotti e servizi digitali e di quanto la statistica di vendita e acquisto sia aumentata in modo dirompente. Non a caso oggi, si cerca di porre tutele proprio nei confronti di consumatori di contenuti o servizi digitali.

Parliamo della tutela per i consumatori per la vendita di contenuti e servizi digitali come ad esempio programmi informatici, applicazioni, file video e audio ecc. e di servizi digitali che consentono di creare, trasformare e archiviare i dati in formato digitale. L’obiettivo è quello di creare delle tutele uniformi per i consumatori, applicando queste disposizioni alle nuove forniture di contenuto o servizio digitale che avvengono a decorrere dal 1° gennaio scorso.

Il decreto legislativo 173/2021 ha modificato il Codice del consumo introducendo 16 nuovi articoli con lo scopo di offrire delle tutele uniformi ai consumatori. Tale decreto è inoltre volto ad aggiornare i modelli contrattuali e prassi commerciali, in funzione delle nuove prescrizioni. E’ bene precisare che non si tratta però di un nuovo ‘’modello contrattuale’’ ma piuttosto ci riferiamo ad un approntamento di un sistema uniforme di tutele a favore del consumatore nei confronti del professionista che fornisce contenuti o servizi digitali.

Queste disposizioni sono volte a disciplinare la ‘’conformità del contenuto digitale o servizio digitale al contratto, i rimedi in caso di difetto di conformità al contratto o di mancata fornitura, le modalità di esercizio degli stessi e la modifica del contenuto digitale o del servizio digitale’’.

Un ulteriore articolo rilevante è il 135-novies che esclude espressamente i contratti relativi ai beni mobili materiali che incorporano o sono interconnessi con un contenuto digitale o servizio digitale.

L’intera disciplina è quindi incentrata sulla nozione di conformità del contenuto o servizio digitale. Al riguardo, si determina innanzitutto che i contenuti e i servizi digitali sono ‘’conformi’’ al contratto se e solo se, soddisfano i requisiti ‘’soggettivi’’ e ‘’oggettivi’’ prescritti dall’art. 135-decies.

Articolo precedenteLe novità di Pechino
Prossimo articoloeHealth e telemedicina

Altri articoli dell'autore

Puoi leggere anche...

567FansLike
1,502FollowersFollow
Advertisment

Ultime notizie

Comunità Energetica

Il Clean Energy for Europe Package è basato su una proposta della Commissione Europea e precisamente del Novembre 2016 e definisce gli obiettivi e...

ESG

Quando si parla di acronimi si capisce niente. In questo caso il significato è Environmental Social Governance. Sarebbe meglio dire ambiente sociale governance per renderlo più...

Le cryptovalute e il metaverso

Come si è già avuto modo di scrivere in precedenza (per riferimenti, si veda questo link) il metaverso rivoluzionerà il mondo come lo conosciamo,...

Vuoi avere le notizie aggiornate ogni mercoledi?

Iscriviti alla newsletter

LinkedIn
LinkedIn
Share