Energia intelligente

Il concetto di energia intelligente

Si instaura con la Decisione n. 1639/2006/CE del Programma Energia Intelligente Europa (EIE), il quale prevedeva tra i suoi obiettivi quello di favorire: l’efficienza energetica, le fonti di energia rinnovabili e la diversificazione energetica assicurando la continuità dell’azione europea sviluppata nell’ambito del precedente programma quadro sull’energia (1998-2002).

Strategia Europa 2020 e il Programma EIE

“I settori che contribuiscono in modo importante al cambiamento climatico sono quelli dell’energia e dei trasporti poiché sono i principali responsabili delle emissioni di gas a effetto serra. Per questo motivo la politica energetica riveste un’importanza particolare nella strategia comunitaria di sviluppo sostenibile. L’UE è sempre più dipendente dalle importazioni di energia dai paesi terzi, con conseguenti rischi economici, sociali, politici e di altro tipo per l’Unione”. In virtù di ciò l’UE intende ridurre questa dipendenza e migliorare la sicurezza dell’approvvigionamento attraverso la promozione di altre forme di energia e la riduzione della domanda di energia. Di conseguenza, si pone l’accento soprattutto sul miglioramento dell’efficienza energetica e sulla promozione delle energie rinnovabili, i cui obiettivi erano fissati con (-20% emissioni gas serra; +20% efficienza energetica; +20% energie rinnovabili.

Questi gli obiettivi operativi del programma EIE:

  1. fornire gli elementi necessari per migliorare la sostenibilità, per sviluppare il potenziale delle città e delle regioni con misure legislative, con mezzi e strumenti corretti seguire, monitorare e valutare l’incidenza delle misure adottate dalla CE;
  2. sostenere gli investimenti in tecnologie redditizie in termini di efficienza energetica, uso di fonti d’energia rinnovabili e diversificazione energetica, anche nel settore dei trasporti;
  3. eliminare gli ostacoli non tecnologici che frenano l’adozione di modelli efficienti e intelligenti di produzione e consumo di energia, incoraggiando il miglioramento delle capacità delle istituzioni, anche a livello locale e regionale, sensibilizzando il pubblico, in particolare attraverso il sistema educativo;

La necessità di avere più energia

Il fabbisogno di energia è sempre più grande e continuerà ad aumentare in relazione all’incremento mondiale della popolazione la cui stima al 2050 è di 9miliardi. Questo aumento del fabbisogno energetico è dovuto anche al cambio di paradigma che stiamo affrontando con i vari piani di climate change e riscaldamento globale, i quali impongono all’Europa uno sfruttamento delle risorse e in una più efficiente gestione dell’energia, della sua produzione, della distribuzione e consumo. I settori interessati sono elettricità, riscaldamento e raffrescamento, industria, edilizia, trasporti.

Sistema intelligente

Si deve avere quindi un sistema energetico intelligente, ovvero, un sistema che sia efficiente in termini di costi, sostenibilità e sicurezza, in cui la produzione, le infrastrutture e il consumo di energia rinnovabile siano integrati e coordinati per mezzo di servizi energetici e tecnologie abilitanti.

Questo sistema deve agglomerare i vari servizi energetici mono settoriali e renderlo globale facendo dell’integrazione e del coordinamento il suo punto di forza.

Altri articoli dell'autore

Puoi leggere anche...

567FansLike
1,504FollowersFollow
Advertisment

Ultime notizie

Le cryptovalute e il metaverso

Come si è già avuto modo di scrivere in precedenza (per riferimenti, si veda questo link) il metaverso rivoluzionerà il mondo come lo conosciamo,...

DECALOGO PER CONTRIBUIRE DA SUBITO AD UN AMBIENTE PIU“GREEN”

Cosa possiamo fare noi - da subito - per l’ambiente, in modo da lasciare ai nostri figli un mondo meno inquinato e non destinato...

Ambiente e COP26

Ambiente Parlare di ambiente, ormai, è diventata una moda, speriamo di no! Le tecnologie e i processi innovativi sono di aiuto all'ambiente. Per esempio, anche...

Vuoi avere le notizie aggiornate ogni mercoledi?

Iscriviti alla newsletter

LinkedIn
LinkedIn
Share