Essere e non apparire

Le persone intelligenti e preparate sono abituate a vivere senza fare rumore. Il che può suonare strano in un mondo che mette al centro la comunicazione. Il successo dei grandi imprenditori, passati e futuri, si basa sulla strategia di far parlare le proprie azioni e non di dar fiato alla bocca con l’unico obiettivo di proferire parola.

Di questo non hanno avuto problemi i virologi, abituati ad apparire e parlare a vuoto soprattutto nel momento in cui la popolazione era già stata adeguatamente informata: il mondo scientifico comunica e informa i cittadini in momenti ben precisi e in contesti qualificati. Quello a cui si è assistito è stata invece la più totale improvvisazione da parte di sedicenti medici esperti in questo o quel settore, passati alla gloria della cronaca da medici sconosciuti a scienziati. In alcuni casi, si autocelebravano come tali già in principio.

Quindi, come è possibile “essere” e non apparire? La soluzione è rimboccarsi le maniche ed essere propositivi: in una parola, fare. Proporsi esponendo la propria opinione senza avere paura del giudizio degli altri può sembrare alterigia, orgoglio e tracotanza, ma altro non è che sicurezza e fiducia in sé stessi. Molti esprimono valutazioni affrettate sulla base dell’apparenza e di quanto si appare; pochi comprendono quel che una persona realmente vale. Per citare Seneca:

«Ciò che è dato con orgoglio e ostentazione dipende più dall’ambizione che dalla generalità».

Della stessa opinione Ernst Junger, fra i massimi esponenti della filosofia moderna e contemporanea che spinge verso una ritrovata spiritualità interiore volta a combattere la catastrofe del mondo e l’apatia:

«Cercando di sembrare ciò che non siamo, cessiamo di essere quel che siamo».

E ancora sul tema Giacomo Leopardi:

«Diventiamo ridicoli solo quando vogliamo apparire ciò che non siamo».

La soddisfazione vera e propria è fare, costruendo qualcosa che ci rispecchi, molto spesso rimanendo in silenzio. Quindi esserci e non apparire.

Francesco Chiappetta
Il prof. Francesco Chiappetta, manager d'azienda, è stato docente universitario di vari atenei. Ha profonda esperienza comprovata da incarichi importanti in azienda leader nel settore delle telecomunicazioni. La sua esperienza diversificata ha l’obiettivo di fornire consulenza direzionale, innovativa e approfondita. E' iscritto all'albo dei giornalisti dal 2005, successivamente nel 2007 pone un’iniziativa editoriale, per la società Si -ies, fondando Sentieri Digitali E-magazine di creatività e tecnologia per la comunicazione d’impresa. L’obiettivo di Sentieri Digitali è dedicato alla Comunicazione d’impresa in senso lato: ovvero dalle grandi imprese alle pmi e gli artigiani, dai professionisti alle PA, dal Marketing agli obblighi d’informazione per le società quotate. L’intero contesto dell’e-magazine è incentrato sui passi evolutivi della trasformazione digitale.

Altri articoli dell'autore

Puoi leggere anche...

567FansLike
1,481FollowersFollow
Advertisment

Ultime notizie

Agroalimentare e la sua filiera

I lettori di Sentieri Digitali hanno avuto modo di comprendere l’impegno costante per un settore così strategico del nostro Paese e dell’Europa. Nell’ambito della...

L’acqua

L’acqua vuol dire vita e quindi è un bene primario. Senza fare polemiche è ben rappresentare che la rete idrica del nostro paese a dir...

Comunità Energetica

Il Clean Energy for Europe Package è basato su una proposta della Commissione Europea del Novembre 2016 e definisce gli obiettivi e la strategia...

Vuoi avere le notizie aggiornate ogni mercoledi?

Iscriviti alla newsletter

LinkedIn
LinkedIn
Share