Informazione e disinformazione

Un giornalista della rete 4, Brindisi, ha invitato il Ministro degli Esteri Russo Lavrov che ha fatto uno show pubblicitario per il suo Paese.

Ha mostrato di essere persona che conosce poco la diplomazia. Fare uno scoop è legittimo, di norma lo fa la politica di destra e di sinistra ma in questo caso si tratta di persona “poco gradita” in quanto la Russia ha invaso la Ucraina.

Il povero Brindisi ha provato ad interrompere il Ministro che con abilità non se lo è mai filato.

In questo momento si scatena il paese e il mondo -ha fatto bene, ha fatto male- una cosa è certa, doveva esserci un contraddittorio democratico.

Altra notizia riguarda gli Stati Uniti d’America, precisamente l’aborto varato nel 1973 e in questo momento Biden non può fare nulla e chiedono la revoca della legge, precisamente i giudici della corte suprema americana.

A proposito del ministro degli esteri, a pochi è noto che intervistare un politico non è intelligente come vediamo in tv, ma è persona che ha concordato nei dettagli le domande con il conduttore.

A questo punto viene in mente la libertà di stampa e la libertà dell’intervistato.

Personalmente mi sono trovato in casa Rai per essere intervistato sul 118 senza sapere ne domande e quindi le risposte. All’incontro abbiamo trovato la conduttrice, era presente il direttore generale della sanità, il direttore del San Camillo per l’emergenze 118 ed il sottoscritto in veste Telecom.

Abbiamo capito del motivo dell’incontro solo quando la conduttrice ci ha fatto le domande che riguardavano un bambino che è stato investito dal trattore del padre e ricoverato immediatamente all’ospedale con l’elisoccorso e sono riusciti a sistemargli l’arto (braccio) con esito favorevole.

Altro punto della settimana riguarda la riforma della giustizia che è  un parolone, cioè tutto tranne che riforma e con tutto ciò i magistrati non vogliono spostare quasi nulla e quindi in un momento drammatico e di responsabilità hanno indetto uno sciopero.

Durante la settimana abbiamo visto uno presentazione a ripresa del sindaco di Roma che ha studiato per mesi per risolvere il problema del termovalorizzatore.

Ancora una volta un pallinato dal vicino.

Abbiamo avuto il primo maggio covid si e covid no, ma il concerto c’è stato; mentre i sindacati hanno capito le difficoltà e si sono recati da S. Francesco d’Assisi.

Il mondo cambia!

Ultima notizia la squadra di calcio del Cagliari ha firmato un contratto con l’allenatore Mazzari che se fosse stato bravo a rimanere nella terz’ultima posizione della classifica avrebbe avuto il rinnovo automatico.

Visto che ha perso 8 partite su 7 ed è quart’ultimo in classifica, il Cagliari è fottuto.

 

Articolo precedenteUcraini a Roma
Prossimo articoloFarmacia domani
SI-IES srlhttp://www.si-ies.it/
SI-IES Istituto Europeo Servizi srl è una società di consulenza strategica e direzionale, dinamica ed innovativa, che propone servizi e soluzioni altamente professionali per generare valore e centrare gli obiettivi del cliente. Gli elementi distintivi che caratterizzano il modo di operare sono competenza, affidabilità, esperienza, passione ed entusiasmo, proponendo soluzioni "chiavi in mano" che includono l'intera filiera realizzativa.

Altri articoli dell'autore

Puoi leggere anche...

567FansLike
1,483FollowersFollow
Advertisment

Ultime notizie

Agroalimentare e la sua filiera

I lettori di Sentieri Digitali hanno avuto modo di comprendere l’impegno costante per un settore così strategico del nostro Paese e dell’Europa. Nell’ambito della...

L’acqua

L’acqua vuol dire vita e quindi è un bene primario. Senza fare polemiche è ben rappresentare che la rete idrica del nostro paese a dir...

Comunità Energetica

Il Clean Energy for Europe Package è basato su una proposta della Commissione Europea del Novembre 2016 e definisce gli obiettivi e la strategia...

Vuoi avere le notizie aggiornate ogni mercoledi?

Iscriviti alla newsletter

LinkedIn
LinkedIn
Share