Focus sulla Blockchain

Cos’è la Blockchain

Per spiegare chiaramente il funzionamento della tecnologia Blockchain è inevitabile fare un passo indietro e introdurre il concetto di “Distributed Ledger Technologies”. Tale definizione sta a indicare tutti i sistemi in cui vi è una rete di nodi che possiedono tutti la medesima copia di un database comune, leggibile e modificabile singolarmente da ogni nodo previa autorizzazione del sistema.

Per chiarire meglio il concetto, si tratta di un gruppo (la rete o network) in cui tutti gli elementi che ne fanno parte possono comunicare tra di loro. Tale gruppo condivide uno stock di informazioni di base (il database) che possono essere modificate da ogni singolo nodo e comunicate agli altri, ma solo previo consenso del sistema centrale stesso.

Tornando alla Blockchain, che fa parte della famiglia delle “Distributed Ledger Technologies”, la peculiarità di questa tecnologia è la sua struttura, che le dà il nome, formata da diversi blocchi successivi che compongono una catena, lungo la quale vengono trasferite informazioni e modifiche. Nella Blockchain, dunque, i nodi sono posti in successione. Il consenso è distribuito a tutti i nodi della catena, in maniera tale che ogni nodo possa dare l’autorizzazione a quello adiacente di modificare il database iniziale. Avviene dunque un processo di verifica istantanea delle informazioni introdotte e modificate da parte di ogni nodo, rendendo il sistema particolarmente sicuro. Tutto il processo è dunque guidato da un poderoso sistema di algoritmi e da diverse regole crittografiche che rendono la tecnologia più robusta dal punto di vista della sicurezza e protezione dei dati.

Il Bitcoin

La tecnologia Blockchain deve la sua notevole affermazione alla grande notorietà acquisita dalla più diffusa criptovaluta al mondo, il Bitcoin (sulla cui situazione mi sono focalizzato in un recente articolo). In effetti molto spesso assistiamo alla tendenza a riferirsi alle due cose, la Blockchain e il Bitcoin, contestualmente. Questo perché la criptovaluta e la rispettiva tecnologia nascono insieme, e se il Bitcoin deve la sua esistenza all’implementazione del sistema a catena Blockchain, quest’ultimo vede nella sua attuale popolarità il riflesso di quella accumulata dalla stessa valuta digitale.

Chi sta adottando la Blockchain

Al giorno d’oggi sono diverse le aziende che stanno adottando le funzionalità della Blockchain per rendere più efficienti e sicure alcune attività chiave come, per esempio, la riconciliazione delle fatture. A guidare la lista troviamo giganti come Ibm, Microsoft, Telefonica, Walmart e Carrefour. Per quanto riguarda gli ultimi due, la Blockchain viene utilizzata in maniera tale da rendere chiara, immediata e sicura la verifica della provenienza dei prodotti venduti (tracciabilità della filiera). Microsoft ha invece usufruito della tecnologia per spingere con maggiore forza verso obiettivi di sostenibilità ambientale, mediante l’acquisto dei cosiddetti “soil carbon credits” in Australia. Si tratta di crediti utilizzati nel processo di cattura dell’anidride carbonica presente nell’atmosfera e di relativo stoccaggio nel suolo.

Il futuro della Blockchain

È evidente che la robustezza della tecnologia Blockchain e la sua applicabilità a vari campi e settori, nonché a pratiche e processi totalmente differenti tra loro, ci porta a prevedere un maggiore utilizzo di essa in vari contesti aziendali. Esistono progetti di utilizzo della Blockchain di qualsiasi genere, da quelli destinati all’efficientamento della rendicontazione interbancaria, come il progetto “Spunta” delle banche italiane, fino a quelli volti a migliorare la supply chain dei medicinali durante l’era Covid-19, come il progetto Dafne delle case farmaceutiche, passando per progetti destinati ad aumentare l’efficienza della gestione assicurativa.

Qualsiasi azienda, appartenente a qualsiasi settore, dovrebbe iniziare dunque ad avvicinarsi a questo mondo per rimanere al passo con gli sviluppi che già nei prossimi anni modificheranno ulteriormente il mercato del lavoro.

Altri articoli dell'autore

Puoi leggere anche...

567FansLike
1,509FollowersFollow
Advertisment

Ultime notizie

La transizione ecologica e l’accesso agli incentivi

La necessità di procedere verso una transizione ecologica è sempre più pressante e l’Unione Europa ha fissato diversi obiettivi da raggiungere. Entro il 2030...

Siamo sempre connessi!

Consumi in stand-by Ormai non si da più freno al consumo di energia elettrica a partire dai cellulari lasciati in carica tutta la notte, i...

Energia intelligente

Il concetto di energia intelligente Si instaura con la Decisione n. 1639/2006/CE del Programma Energia Intelligente Europa (EIE), il quale prevedeva tra i suoi obiettivi...

Vuoi avere le notizie aggiornate ogni mercoledi?

Iscriviti alla newsletter

LinkedIn
LinkedIn
Share