Google: suggerimenti affidabilità

Se saranno superati i test appena avviati negli USA, comparirà nei risultati del più grande motore di ricerca – Google – un nuovo riquadro. Questo nuovo riquadro concederà agli utenti Google di ottenere maggiori informazioni sul sito che andranno a visitare. Google vuole dare suggerimenti su quale sito sia più affidabile, prima di procedere ad entrare nel sito. L’obiettivo è indirizzare gli utenti verso siti più sicuri.

Versione BETA

Questa prima versione è già stata è stata lanciata da Google in America. Il primo formato lanciato è in forma BETA. L’accesso a questo servizio è disponibile a tutti i dispositivi mobili e Android. La differenza è sostanzialmente una: un riquadro, rigorosamente in lingua inglese, riportante la dicitura “About the result” che darà all’utente informazioni aggiuntive, verificate ed aggiornate. Le informazioni aggiuntive provengono da Wikipedia. Questo riquadro permette all’user di comprendere se il risultato comparso è stato o meno sponsorizzato dal proprio creatore, ovvero se utilizza un protocollo sicuro https, comparendo tra i primi siti da visitare una volta avviata la ricerca. Google raccoglierà i vari pareri ed opinioni degli users per migliorare la prima versione BETA e, qualora ne fosse verificato il successo, estendere questo servizio anche ad altri paesi.

Obiettivi e risultati

Come sopra menzionato, l’obiettivo finale è quello di rendere l’user più tranquillo durante le sue ricerche ed evitare che i contenuti apparsi siano notizie false o menzognere. Così facendo si raggiungono due scopi. Da una parte, ridurre l’accesso degli user a siti non protetti, rendendo l’utente più tranquillo nella navigazione e riducendo la possibilità di attacchi hacker al server; dall’altra, evitare la diffusione di fake news.

Articolo precedenteIl Recovery Plan
Prossimo articoloL’Italia e l’Europa

Altri articoli dell'autore

Puoi leggere anche...

564FansLike
1,524FollowersFollow
Advertisment

Ultime notizie

L’elettrico

La macchina elettrica e, quindi, la relativa ricarica, stanno creando un popolo di tifosi. Il tifoso del sì, il tifoso neutrale e il tifoso...

Un mondo di plastica

Un mondo di plastica La plastica, i rifiuti e ogni tipo di detriti hanno inquinato le nostre acque per anni. Se da un lato la...

Coronavirus: la plastica, il virus ecologico dell’epidemia.

Il virus ecologico dell'epidemia Il virus ecologico dell'epidemia, ovvero la plastica, è cresciuto in modo esponenziale dall'inizio della pandemia. Ciò ha suscitato preoccupazione in un...

Vuoi avere le notizie aggiornate ogni mercoledi?

Iscriviti alla newsletter

LinkedIn
LinkedIn
Share