Il Papa innovatore

Viene spesso da chiedersi perchè la chiesa non debba seguire una scia innovativa se il mondo intero viaggia su questa strada già da un po’ di tempo.

Le recenti dichiarazioni del Papa difficilmente riescono ad essere percepite come un qualcosa di profondamente innovativo se ad ascoltare sono coloro che hanno preso i sacramenti e sono impegnati nel mondo della chiesa. All’interno vi sono delle gerarchie, sempre rispettate nel tempo ma adesso qualcosa sta cambiando ed è per questo che in molti si pongono un quesito in particolare, ovvero se si è pronti al cambiamento.

Altro punto importante, uscendo dai territori della Chiesa per entrare in quelli delle politiche europee, riguarda l’UE e il settore agroalimentare per cui si ipotizzano contributi per ciascun Paese membro. L’Italia sarà uno dei paesi beneficiari con circa 3 miliardi di contributi l’anno. In questo ambito prendono subito risalto i progetti di ricerca, innovazione e sviluppo dedicati all’agricoltura intelligente attraverso l’utilizzo delle cd. smart technologies. Ma non solo settore agricolo, le tecnologie intelligenti ormai possono essere utilizzate in qualsiasi ambito per migliorare la condizione di vita delle persone e dunque la loro salute. E’ interessante infatti notare come già negli anni ’90 si parlava di ospedale intelligente e telemedicina (tema affrontato peraltro numerose volte su Sentieri Digitali). Oggi l’auspicio è che ciò che si diceva circa trent’anni fa sull’innovazione, possa essere messo in atto grazie all’aiuto finanziario in arrivo.

La pandemia sta rilevando le criticità e lacune presenti sul nostro territorio e a tutti i livelli, locale e nazionale. Autorità che discutono fra loro nei salotti televisivi e dei quali davvero non ce ne sarebbe alcuna necessità, vista la condizione di precarietà in cui versano le persone, in particolare dopo il Dpcm del 25 ottobre 2020. Servirebbe una maggiore autocritica per portare avanti visioni strategiche e dunque costruttive. Un esempio riguarda la situazione tamponi ai limiti dell’impossibile: 8-10 ore fermi in fila ad aspettare per effettuarlo. Verrebbe da esclamare ironicamente che “ci stiamo davvero innovando e l’automazione ha vinto”. Sfortunatamente così non è ed è per questo motivo che sarebbe il caso di tralasciare qualsiasi tipo di discussione sterile e poco producente ai fini di un ragionamento personale e collettivo. C’è bisogno di contenuti verificati e comunicati nel modo più credibile possibile.

Per quanto riguarda la posizione dell’innovazione in ambito europeo siamo al 24° posto, mentre siamo al 17° posto per la connettività, infatti non è un caso che si stia contando molto su questi fondi europei- in arrivo- per investire nelle infrastrutture tecnologiche di reti e digitali e il 20% del totale destinati verso la BUL (Banda Ultralarga).

Restiamo fiduciosi con i Dpcm emanati dal Presidente del Consiglio, il quale nel giro di due settimane ne ha emanati tre con la speranza di abbattere il 33% puntando ad una settimana di esenzione.

Francesco Chiappetta
Francesco Chiappetta
Il prof. Francesco Chiappetta, manager d'azienda, è stato docente universitario di vari atenei. Ha profonda esperienza comprovata da incarichi importanti in azienda leader nel settore delle telecomunicazioni. La sua esperienza diversificata ha l’obiettivo di fornire consulenza direzionale, innovativa e approfondita. E' iscritto all'albo dei giornalisti dal 2005, successivamente nel 2007 pone un’iniziativa editoriale, per la società Si -ies, fondando Sentieri Digitali E-magazine di creatività e tecnologia per la comunicazione d’impresa. L’obiettivo di Sentieri Digitali è dedicato alla Comunicazione d’impresa in senso lato: ovvero dalle grandi imprese alle pmi e gli artigiani, dai professionisti alle PA, dal Marketing agli obblighi d’informazione per le società quotate. L’intero contesto dell’e-magazine è incentrato sui passi evolutivi della trasformazione digitale.

Altri articoli dell'autore

Puoi leggere anche...

570FansLike
1,538FollowersFollow
Advertisment

Ultime notizie

E-mobility

Innovazioni importanti nel campo dell'e-mobility Chi crede nell’innovazione e nella trasformazione digitale non ha difficoltà ad applicare questo ragionamento anche per ciò che riguarda le...

Protagonisti della scena green

Le Nazioni Unite e l’Agenda 2030 hanno chiesto che si aumenti il riciclo e il reimpiego di acqua riducendo così l’inquinamento e il rilascio...

Che direzione stiamo prendendo?

“L’occasione storica per investire sulla sostenibilità”. È stato detto da ogni personalità di rilievo a livello internazionale e, anche in Europa, sta diventando una...

Vuoi avere le notizie aggiornate ogni mercoledi?

Iscriviti alla newsletter

LinkedIn
LinkedIn
Share