Metaverso e didattica immersiva

L’ Università Niccolò Cusano debutta nel Metaverso con aule virtuali e professori Avatar, promettendo un’evoluzione importante nella didattica virtuale e ponendosi all’avanguardia dello sviluppo della formazione a distanza.  Ora, con il Metaverso, l’Università Niccolò Cusano offre una didattica  inclusiva ed accessibile a tutti nelle meta-aule del Campus a Roma, come dichiarato dall’ l’A.D. Fabio Stefanelli: “il Metaverso è interessante perché rappresenta uno sviluppo coerente con l’innovazione della didattica digitale; la quale si colloca, tra l’altro, tra gli obiettivi del PNRR”.

Infatti, una delle promettenti ed utili funzioni del Metaverso è l’evoluzione della didattica on line, che è stata sperimentata intensamente durante la pandemia, ma provocando notevoli difficoltà di apprendimento agli allievi. La formazione a distanza è una realtà consolidata nel mondo business, dove la motivazione degli utenti e forte e pertanto l’impegno personale aiuta a superare le criticità dovute all’assenza di un contatto personale tra gli utenti, alla distanza emotiva con gli allievi che il docente subisce e che complica il rapporto con essi.

Le sperimentazioni di didattica immersiva. intendono creare esperienze formative non realizzabili con gli strumenti tradizionali, fisici e digitali, utilizzando un mix di tecnologie che creano la riproduzione altamente realistica delle strutture del Campus di Roma e l’ambiente dedicato alla didattica immersiva comprendente avatar 3D multiplayer, chat audiovisiva, spazi e modelli 3D realtime.

Le soluzioni adottate sono cross-device: fruibili sia da PC che da mobile e con visori di Realtà Virtuale, poiché il progetto prevede l’integrazione dei media immersivi (realtà virtuale e aumentata) nel web e lo sviluppo di metaversi collaborativi.

Nelle Meta aule ci sarà una formazione immersiva dove lo studente può compiere anche attività laboratoriali a distanza grazie alla realtà virtuale, mentre il docente, rappresentato da un Avatar, può prendere la parola dal palco e attivare video e immagini nei grandi schermi adiacenti. Gli studenti possono prendere posto nelle sedute dell’aula virtuale,oppure esplorare l’ambiente e i contenuti. Al centro dell’aula un podio permette di presentare modelli 3D di oggetti e tecnologie pertinenti alle lezioni.

Prevista anche la Marte Experience una passeggiata sul suolo marziano, in presenza di un Rover, e la visualizzazione del modello 3D del monte Olympus del pianeta Marte.

Nella sua presentazione del progetto,  l’A.D. Fabio Stefanelli ha dichiarato che “Il Metaverso formativo, pensato per la didattica e le attività laboratoriali immersive, nei prossimi anni si svilupperà in tutto il mondo grazie alla sperimentazione di Università e di istituti formativi. Siamo fieri di poter affermare che questo percorso inizia qui nel campus dell’Università Niccolò Cusano”.

Articolo precedenteIl Governo che verrà
Prossimo articoloBollette e qualità della vita
SI-IES srlhttp://www.si-ies.it/
SI-IES Istituto Europeo Servizi srl è una società di consulenza strategica e direzionale, dinamica ed innovativa, che propone servizi e soluzioni altamente professionali per generare valore e centrare gli obiettivi del cliente. Gli elementi distintivi che caratterizzano il modo di operare sono competenza, affidabilità, esperienza, passione ed entusiasmo, proponendo soluzioni "chiavi in mano" che includono l'intera filiera realizzativa.

Altri articoli dell'autore

Puoi leggere anche...

567FansLike
1,483FollowersFollow
Advertisment

Ultime notizie

Agroalimentare e la sua filiera

I lettori di Sentieri Digitali hanno avuto modo di comprendere l’impegno costante per un settore così strategico del nostro Paese e dell’Europa. Nell’ambito della...

L’acqua

L’acqua vuol dire vita e quindi è un bene primario. Senza fare polemiche è ben rappresentare che la rete idrica del nostro paese a dir...

Comunità Energetica

Il Clean Energy for Europe Package è basato su una proposta della Commissione Europea del Novembre 2016 e definisce gli obiettivi e la strategia...

Vuoi avere le notizie aggiornate ogni mercoledi?

Iscriviti alla newsletter

LinkedIn
LinkedIn
Share