Chi si lamenta!

Si legge calo dell’11% a luglio per le nuove auto e nuove immatricolazioni rispetto al 2019. Il traffico aereo verso l’estero è inferiore del 35% rispetto ai livelli pre-covid. Nei cinema gli incassi sono crollati del 98% se confrontati con l’estate del 2019. Energia: il fabbisogno elettrico medio giornaliero non è crollato nei mesi di lockdown ma si è ridotto del 35% circa rispetto a gennaio. Per quanto riguarda i contratti lavorativi a risentirne per il momento sono le assunzioni, calate drasticamente. Export: gli scambi commerciali tra l’Italia e gli altri Paesi europei e non sono scesi oltre il 40%. Turismo: i viaggiatori stranieri sono ridotti al minimo. Se a maggio del 2019 hanno varcato il confine circa 8,9 milioni di turisti per venire in Italia, nello stesso periodo (mese) di quest’anno se ne contano 1,47 milioni causa anche la brusca frenata per i voli verso l’estero. I voli ad aprile sono stati dell’8,2% rispetto a quelli di gennaio. Pernottamenti in drastico calo e le ripercussioni ci sono state specialmente sul personale avente un contratto occasionale. Sul fronte del cinema: i primi 5 film più visti hanno incassato 333 mila euro di botteghino durante il weekend dello scorso giugno, il 98% in meno dei guadagni registrati a luglio 2019. Nonostante il blocco dei licenziamenti e le misure di sostegno al lavoro, salgono le domande di disoccupazione in parallelo con l’estendersi della crisi economica generata dal Covid-19. Questa è quella che viene definita la parte reale del Paese ma sembra che i mezzi di comunicazione tendano ad ignorare quanto descritto. Provate ad analizzare le notizie, la qualità e la realtà che viene raccontata dai telegiornali. In alcuni casi le notizie si riducono a tre, quattro e parlano del nulla. È un modo per non spaventarci? Sembrerebbe un atteggiamento paragonato al Covid-19. Non si parla d’altro ormai. I ristoranti sono pieni? Gli alberghi sono pieni? Come facciamo ad avere notizie da fonti serie e forse un po’ indipendenti? Il dramma sono i mezzi di comunicazione.
Articolo precedenteEconomia aziendale
Prossimo articoloMario Draghi
Francesco Chiappetta
Francesco Chiappetta
Il prof. Francesco Chiappetta, manager d'azienda, è stato docente universitario di vari atenei. Ha profonda esperienza comprovata da incarichi importanti in azienda leader nel settore delle telecomunicazioni. La sua esperienza diversificata ha l’obiettivo di fornire consulenza direzionale, innovativa e approfondita. E' iscritto all'albo dei giornalisti dal 2005, successivamente nel 2007 pone un’iniziativa editoriale, per la società Si -ies, fondando Sentieri Digitali E-magazine di creatività e tecnologia per la comunicazione d’impresa. L’obiettivo di Sentieri Digitali è dedicato alla Comunicazione d’impresa in senso lato: ovvero dalle grandi imprese alle pmi e gli artigiani, dai professionisti alle PA, dal Marketing agli obblighi d’informazione per le società quotate. L’intero contesto dell’e-magazine è incentrato sui passi evolutivi della trasformazione digitale.

Altri articoli dell'autore

Puoi leggere anche...

567FansLike
1,538FollowersFollow
Advertisment

Ultime notizie

E-mobility

Innovazioni importanti nel campo dell'e-mobility Chi crede nell’innovazione e nella trasformazione digitale non ha difficoltà ad applicare questo ragionamento anche per ciò che riguarda le...

Protagonisti della scena green

Le Nazioni Unite e l’Agenda 2030 hanno chiesto che si aumenti il riciclo e il reimpiego di acqua riducendo così l’inquinamento e il rilascio...

Che direzione stiamo prendendo?

“L’occasione storica per investire sulla sostenibilità”. È stato detto da ogni personalità di rilievo a livello internazionale e, anche in Europa, sta diventando una...

Vuoi avere le notizie aggiornate ogni mercoledi?

Iscriviti alla newsletter

LinkedIn
LinkedIn
Share