POLITICA

L'Europa del Cambiamento

28/05/2019
di SI-IES srl

Il titolo purtroppo da l’idea di uno slogan, e probabilmente fortemente utilizzato e sfruttato dal mondo politico sia italiano che europeo. Il cambiamento avviene prima di tutto se si ha la fortuna di avere uomini preparati e responsabili. Non è possibile parlare di cambiamento quando si ha a che fare con politici che da tempo sostengono alcune tesi che hanno avuto anche esiti negativi e continuano a perseverare.
 
Il cambiamento è un fatto culturale e pertanto bisogna avere almeno conoscenza informazioni ed esperienza. Anche questa volta tutti i partiti hanno vinto trascurando un concetto che si chiama omogeneità. Non a caso vengono fatte delle comparazioni a proposito ed a sproposito.
 
Si è parlato molto di Casa Pound che ha ottenuto un risultato eccellente che moltiplicandolo per uno viene come risultato finale zero. I risultati dovrebbero essere 181 seggi al PPE; 145 a SED (Socialisti e Democratici); 109 ALDE (Liberali); la sinistra 39-GUE; conservatori ECR 59; EFDD (Movimento 5 Stelle ed altri) 54; sovranisti ENF 58; non iscritti 8. Mentre in Italia i seggi sono così ripartiti: Lega 28 seggi, PD 19 seggi, Movimento 5 Stelle 14 seggi, Forza Italia 6 seggi, Fratelli d’Italia 5 seggi. I dati sopra riportati fanno ben comprendere che in particolare in Europa si dovrà arrivare ancora una volta ad un vero e proprio trasformismo per avere numeri che consentano delle maggioranze. Ci sono diverse cose non omogenee rispetto ai partiti del nostro Paese e quindi non è facile fare delle comparazioni.
In conclusione, possiamo parlare dei mass media, sia carta stampata che etere. Purtroppo, si nota con facilità l’impiego di commenti faziosi, inutili e controproducenti. Detto comportamento è consolidato anche dalle ultime elezioni politiche nel nostro Paese, poiché tali mass media hanno fatto una campagna elettorale in favore dei grillini o dei 5 Stelle con le critiche loro mosse facendogli in sostanza una vera e propria campagna elettorale. La dimostrazione finale è che hanno anche vinto.
 
Cosa conviene fare? Nei limiti del possibile i professionisti seri senza essere devoti alle testate già consolidate non dovrebbero oscurarsi nel contempo la vista, le orecchie e la bocca.

← Torna all’elenco
Disclaimer: alcune foto ed immagini pubblicate sul sito sentieridigitali.it sono tratte da Internet, e pertanto il sito non ne detiene alcun diritto di autore.
Qualora il soggetto ritratto o il detentore dei diritti sia contrario alla pubblicazione, lo segnali, via mail redazione@sentieridigitali.it oppure via tel. 06-5196.6778; la redazione provvedera' tempestivamente a rimuovere il materiale indicato.

© 2007-2018 Sentieri Digitali - Reg. Trib di Roma n. 538/07
Una iniziativa editoriale di SI-IES Istituto Europeo Servizi srl
P. Iva 04032171003