BANDA LARGA

4 e 5G

21/03/2019
di Francesco Chiappetta

Il 4G lo conosciamo. Il 5G come può creare nuove opportunità? La risposta all’ecosistema ICT.
Il 5G è l’elemento mobile broadband abilitante per le potenzialità di un insieme di nuove tecnologie dei dati che include Big Data, IoT e Cloud. Alcune stime prevedono entro il 2025 fino a 100 miliardi di dispositivi connessi.
In un mondo innovativo e negli ambienti smart è facile immaginare che ciascun individuo possa avere anche 10-15 dispositivi connessi.
 
Le connessioni IoT saranno governate dal 5G, che va verso gli oggetti e la comunicazione in tempo reale. Anche gli addetti al lavoro, gli operatori, dovranno cambiare il modo in cui attualmente operano e gestiscono le attività, per adeguarsi ai nuovi paradigmi del digitale, come più volte sostenuto dal Digital Innovation Hub Virtuale.
 
Il modello di infrastrutture che oggi conosciamo dovrà essere sostituito con innovazioni di tipo strategico “all-Cloud”, ovvero con completo utilizzo ed erogazione di servizi da cloud. Gli operatori dovranno imparare come reinventarsi con successo. Secondo Si-Ies, è opportuna l’apertura di un confronto con le aziende che operano nel campo delle TLC per promuovere nuovi modelli organizzativi e operativi, nonché di business.
 
I settori da tenere sotto osservazione per il 5G sono: energia e servizi pubblici, manifatturiero, sicurezza, sanità, trasporti pubblici, automotive, media e intrattenimento, servizi finanziari, agrofood e vendita al dettaglio.
 
La strategia è innovativa, basata su una comunicazione che spieghi le caratteristiche di disruption della tecnologia, le sue prestazioni, il ruolo della rete, e che proponga la personalizzazione del prodotto in un ecosistema nuovo “mobile 5G”, dove la connettività e dati mobili abilitano servizi di connettività a banda larga mobile soprattutto per gli smartphone di nuova generazione.
 
Vi è anche la strategia del consumatore, che deve informarsi della qualità del prodotto, costo, sicurezza, standard e confronto tra le case produttrici, con riferimento anche ai nuovi mercati delle piattaforme social ed e-commerce.

← Torna all’elenco
Disclaimer: alcune foto ed immagini pubblicate sul sito sentieridigitali.it sono tratte da Internet, e pertanto il sito non ne detiene alcun diritto di autore.
Qualora il soggetto ritratto o il detentore dei diritti sia contrario alla pubblicazione, lo segnali, via mail redazione@sentieridigitali.it oppure via tel. 06-5196.6778; la redazione provvedera' tempestivamente a rimuovere il materiale indicato.

© 2007-2018 Sentieri Digitali - Reg. Trib di Roma n. 538/07
Una iniziativa editoriale di SI-IES Istituto Europeo Servizi srl
P. Iva 04032171003