POLITICA

Primati politici

06/09/2019
di R.R.

La politica italiana sta vivendo momenti di grande vivacità, completezza e mutevolezza di linee guida e di interessi primari perseguiti. Molte sono le attese, vari gli interessi da tutelare e le modalità da adottare seguono iter abbastanza ondivaghi e parzialmente imperscrutabili. L'emergere di volti nuovi e professionalità testate nel duro mondo del lavoro, talora anche di apprendistato, consentono di rinnovare e ringiovanire il vecchio e ormai obsoleto panorama dei soliti noti volti politici.
I Casini e i Franceschini costituiscono ormai un orpello dejà vu del passato ed anche i Renzi e perfino le Boschi cominciano ad apparire "sostituibili". 
 
Ed abbiamo nuovi primati "giovanilesi”, tra i quali spicca per rango e ormai raggiunta ipernotorietà il volto mediterraneo del nuovo Ministro degli Esteri, onorevole Luigi di Maio. Il quale conquista un primato che sembrava imbattibile, quello di più giovane Ministro degli Esteri che abbia mai avuto l'Italia in quasi 160 anni di storia unitaria, battendo di un anno un personaggio storico del passato, il conte Galeazzo Ciano di Cortellazzo (33 anni contro 34 pensate), il cui nome spicca presso il Circolo degli Esteri in Roma, quale suo Fondatore.
 
Per carità, auguriamo a di Maio una lunga, lunghissima vita, ma il pensiero corre subito alla tristissima fine di Galeazzo, fucilato a Verona per alto tradimento del suo notissimo suocero. Ed è pur vero che Ciano si era fatto anche una precedente carriera presso gli Esteri, tra l'altro anche quale Console italiano in una nota città della Cina, ma si vede che di Maio possiede nel proprio "pedigree" titoli di conoscenze adattabili alla nuova Funzione.
 
Auguri vivissimi a te LUIGI: preso in giro secondo noi con molta scortesia per il nuovo incarico perfino dalla stampa amica.  Avvaliti il più possibile della Dirigenza del Ministero, quasi tutta validissima ed utilizza per quanto possibile le tue indubbie doti e capacità di contatto umano e di equilibrio di giudizio.
 
Soprattutto ricordati che spesso, ma mai come in questo caso: IL SILENZIO È D’ORO. 

← Torna all’elenco
Disclaimer: alcune foto ed immagini pubblicate sul sito sentieridigitali.it sono tratte da Internet, e pertanto il sito non ne detiene alcun diritto di autore.
Qualora il soggetto ritratto o il detentore dei diritti sia contrario alla pubblicazione, lo segnali, via mail redazione@sentieridigitali.it oppure via tel. 06-5196.6778; la redazione provvedera' tempestivamente a rimuovere il materiale indicato.

© 2007-2018 Sentieri Digitali - Reg. Trib di Roma n. 538/07
Una iniziativa editoriale di SI-IES Istituto Europeo Servizi srl
P. Iva 04032171003